fbpx

Tre giornate di incontri, scambi di idee e progettualità: il Festival dell’Ospitalità giunto alla seconda edizione punta sul confronto e sulla condivisione tra realtà virtuose della nostra bella Italia.

L’idea è nata da un gruppo di giovani, che per il 2016 ha scelto come location Scilla, un incantevole borgo della Costa Viola in Calabria, e raccoglierà in tre giornate strutture ricettive, associazioni e tutti coloro che si occupano di promozione del territorio al fine di creare rete e opportunità di cambiamento.
Le tre giornate dedicate saranno una full immersion in casi di successo nel mondo dell’ospitalità turistica italiana, incontri soprattutto tra persone che credono nella ricchezza del proprio territorio e che si sono ingegnati al fine di trovare la giusta via per valorizzarlo e farlo crescere.
Il 30 settembre saranno presenti gestori e imprenditori dell’ospitalità, raccontando le loro esperienze nello sviluppo di buone pratiche per l’accoglienza. Il 1° ottobre sarà la volta degli attori locali, coloro che offrono servizi e attività esperienziali, per vivere al meglio il territorio, associazioni e gruppi che credono in un futuro migliore fatto di idee e concretezza. Non mancheranno i momenti dedicati all’enogastronomia, le eccellenze locali che rendono la Calabria un luogo tanto amato per i prodotti tipici e la cucina. Domenica 2 ottobre sarà dedicata alla promozione del territorio, si parlerà di marketing delle destinazioni, per una maggiore competitività con le altre zone del Mediterraneo.
L’evento è organizzato dall’Agenzia Evermind, in collaborazione con FareDigitalMedia, il Touring Club di Reggio Calabria e Home for Creativity. Per leggere il programma completo dell’evento è possibile visitare il sito web festival.hospitando.com.