fbpx

"Peda Rando... con Gusto" è il percorso in onore di Expo che a settembre anticipa la 1001 Miglia Italia, competizione ciclistica a base di tappe da almeno 200 km e attenzione ai paesaggi e alle specialità gastronomiche del nostro Paese


Che il ciclismo abbia ormai un ruolo di punta nel turismo è un dato di fatto, così come la gastronomia. Logico dunque che nell'anno di Expo nascessero iniziative e progetti per unire questi due aspetti: anche in modo "estremo", come nel caso di "Peda Rando... con Gusto", anteprima 2015 dell'edizione 2016 della 1001 Miglia Italia.
In sostanza è la più importante manifestazione ciclistica riservata ai randonneurs che si svolge nel nostro Paese ed è conosciuta ormai in tutto il mondo. I randonneurs sono quegli appassionati della bicicletta che si mettono alla prova su percorsi di lunga distanza, anche da 200 km a tappa, attraverso una serie di check point, in competizioni tanto impegnative quanto sportive, considerato che per parteciparvi basta rispettare i tempi limite prefissati e non ci sono classifiche.
Nata nel 2006 dall'intuizione di Fermo Rigamonti, la 1001 Miglia Italia è divenuta in sole quattro edizioni una delle principali manifestazioni mondiali, assieme alla Paris-Brest-Paris, alla London-Edimburgh-London ed alla Madrid-Gijon-Madrid. Un itinerario che negli anni è diventato sinonimo di riscoperta di strade, paesaggi, cultura, sapori e scenari del nostro Paese.
La "Peda Rando... con Gusto", edizione speciale per Expo 2015 da cui è stato ottenuto il patrocinio, si svolgerà dal 17 al 20 settembre 2015 e percorrerà le 19 tappe del percorso 1001 Miglia Italia 2016, con inizio e fine giro a Nerviano, in provincia di Milano, e un percorso che dalla Lombardia arriva fino a Todi e poi ritorna verso nord.
Per l'edizione speciale dedicata a Expo, spiega una nota della Città Metropolitana di Milano, nei Comitati sede di tappa il passaggio dei ciclisti sarà accolto da autorità del luogo, con presentazione e raccolta delle eccellenze enogastronomiche locali, che verranno portate fino all'arrivo previsto al Padiglione Italia. In alcune sedi verranno inoltre allestiti convegni mirati all'evento, in cui il tema "Peda Rando" sarà la Mobilità Dolce e il tema Gusto sarà "Nutrire il pianeta Energia per la vita".
Al termine del percorso, si arriverà negli spazi di Expo per dare risalto a tutte le peculiarità che il percorso offre, con l'obiettivo di consolidare l'immagine turistica offerta dalla conoscenza di 7 Regioni, 23 Province e 143 Comuni.


Per maggiori informazioni su "Peda Rando... con Gusto": http://www.cittametropolitana.mi.it/altomilanese/dettaglio_news.html?id=31680&tit=1001+Miglia+Italia
Per maggiori informazioni su "1001 Miglia Italia": http://www.1001migliaitalia.it/

 

LEGGI ANCHE: Un percorso da 300 km in tutta la Regione: la Lombardia cicloturistica fa sul serio

Cicloturismo, accordo tra Regioni per la pista da Verona a Firenze