fbpx

Presentato l'itinerario cicloturistico Adda, che dalla provincia di Sondrio attraversa tutto il territorio lombardo fino al Cremonese. Meno di due mesi fa l'autocandidatura a "capitale europea" del turismo a pedali


72 Comuni, 5 comunità montane, 6 parchi regionali, 2 consorzi di bonifica, Regione, Camere di commercio e Fiab: sono questi i protagonisti del progetto "Itinerario cicloturistico Adda", che si snoda per 300 chilometri attraversando da nord a sud tutta la Lombardia, da Bormio (Sondrio) a Crotta d'Adda (Cremona).
Il progetto è stato presentato dal presidente della Provincia di Lecco Flavio Polano, confermando così l'aspirazione recentemente espressa dalla Regione a divenire la "capitale europea del cicloturismo".
Il progetto coinvolge la Provincia di Lecco (ente capofila e "teatro" di 73 km di percorso), le Province di Sondrio, Lodi, Cremona, Monza e Brianza, la Città Metropolitana di Milano, il Politecnico di Milano (Dipartimento di Architettura e Studi Urbani e Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale).
Il percorso ciclabile, spiega un documento ufficiale, coincide con la ciclovia nazionale Bicitalia n. 17 e parte dal comune di Bormio. Nei mesi estivi il percorso si estende attraverso la SS38 da Bormio fino al Passo Stelvio (che collega la Val Trafoi-Val Venosta, BZ) e il vicino Passo Umbrail (che conduce verso la Val Mustair - Svizzera). Il Percorso da Bormio prosegue scendendo verso Tirano (SO), dove è disponibile (oltre alla ferrovia classica) il Trenino Rosso del Bernina che porta fino a St. Moritz in Svizzera. Scendendo ancora lungo la valle principale si percorre il Sentiero Valtellina con pendenze regolari e la possibilità, in diversi punti, di interrompere la pedalata per prendere il treno. Raggiunto il Comune di Colico (LC), il percorso piega verso sud costeggiando il lago di Como sul versante lecchese. Da Abbadia Lariana a Lecco, è in fase di esecuzione una pista ciclabile da parte di ANAS. Da Lecco il percorso prosegue aderente ai laghi di Garlate e Olginate in sponda sinistra per poi oltrepassare il fiume Adda a Calolziocorte utilizzando il ponte dismesso riconvertito a ciclopista, affiancandosi alla sponda destra del fiume Adda fino a Cassano d'Adda (MI). Nel suo svolgersi verso sud il percorso incontra il PCIR 2 "Pedemontana Alpina" a Paderno d'Adda, il PCIR 14 "Greenway Pedemontana" a Cornate d'Adda, il PCIR 6 "Villoresi" e il PCIR 9 "Navigli" a Cassano d'Adda. Da qui il percorso inizia a seguire il canale della Muzza fino a Paullo (MI – Parco sud Milano) dove incrocia il PCIR 10 "Via delle Risaie" e il PCIR 15 "Lambro, Abbazie ed Expo" per poi raggiungere Lodi e proseguire verso Mairago, dove si affianca al vecchio tracciato della Muzza fino a Castiglione d'Adda. Successivamente il percorso si avvicina progressivamente all'Adda per poi attraversare il fiume in Comune di Pizzighettone. Da qui il percorso segue la sponda sinistra dell'Adda, percorrendo un lungo tratto panoramico in Comune di Crotta d'Adda (CR) dove intercetta il percorso PCIR 8 "Po", poco più a nord della confluenza dei due fiumi.
Il costo complessivo del progetto è di 215.000 euro, di cui 134.200 con il contributo di Fondazione Cariplo, mentre la restante parte è coperta dagli enti partecipanti tramite il costo del personale strutturato dedicato al progetto. Tra i Comuni coinvolti, 25 sono in provincia di Sondria, 19 in quella di Lecco, 1 a Monza e Brianza, 6 a Milano, 18 a Lodi e 3 a Cremona. Le 5 comunità montane sono Valtellina di Tirano, Valtellina di Morbegno, Valtellina di Sondrio, Lario Orientale – Val San Martino, Valsassina – Valvarrone – Val d'Esino. I 6 Parchi regionali sono Orobie Valtellinesi, Grigna Settentrionale, Parco del Monte Barro, Adda Nord, Adda Sud, Parco Agricolo Sud Milano. I 2 consorzi di bonifica sono l'Est Ticino Villoresi e il Consorzio di Bonifica Muzza.

 

Scheda riassuntiva e fonte immagine: http://www.provincia.lecco.it/wp-content/uploads/2015/07/3_Adda.pdf

 

LEGGI ANCHE: Lombardia, l'assessore la candida a capitale europea del cicloturismo

Il Veneto finanzia 308 km di nuove piste ciclabili

Cicloturismo, 4,2 milioni dalla Toscana per la pista dell'Arno

Piste ciclabili, Roma presenta il Grande Raccordo Anulare delle Bici

Ciclovia dell'Adriatico, bando da 1,1 milioni di euro in provincia di Pescara