fbpx

Intervistato in occasione del Philip Kotler Marketing Forum, il direttore della Regione Europa di Barilla, Giuseppe Morici, ha parlato del ruolo che le aziende italiane del settore agroalimentare devono avere per la crescita economica e turistica e territoriale dell'Italia. Sostenibilità e trasparenza per i prodotti, così come la capacità di creare una dimensione che permetta di competere nel mercato globale

 

{youtube}BhM_R-6Khhw{/youtube}

 

Giuseppe Morici, presidente Region Europe di Barilla, intervistato in occasione del Philip Kotler Marketing Forum a Milano ci racconta cosa, anche alla luce di Expo 2015, l'industria alimentare deve fare per "Nutrire il pianeta".
"Le aziende devono puntare su prodotti di qualità, buoni e anche sani. Devono poi comunicare in maniera responsabile, sostenibile e trasparente le proprie caratteristiche" spiega Morici, secondo il quale l'Italia, per competere sul mercato turistico e agroalimentare globale, deve risolvere il problema delle dimensioni. "Non si compete rimanendo piccoli, bisogna avere una crescita dimensionale delle aziende per potere 'stare al mondo' e competere con i sistemi Spagna, Germania, Stati Uniti e Francia".

 

LEGGI ANCHE: Kotler a Milano: "Expo, accoglienza e cibo le opportunità dell'Italia, ma impegnatevi nei trasporti"

Il valore dell'aggregazione per far crescere la Lombardia e l'Italia. Parla l'assessore Parolini

"Il futuro del sistema Italia" a Milano con Kotler, l'inventore del marketing

 

Fonte foto: www.barillacfn.com