fbpx

Al via la seconda fase della selezione ministeriale rivolta ai neolaureati per un corso di formazione di un anno su inventariazione e digitalizzazione dei beni culturali. Il corso in videoconferenza per i selezionati fuori dal Lazio


Da oggi, per un mese, 500 giovani laureati saranno selezionati per un corso di formazione della durata di un anno promosso dal MiBACT. Il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo ha pubblicato in questi giorni la circolare n.6 avente come oggetto la procedura pubblica per la selezione di 500 giovani laureati da formare, per la durata di 12 mesi, nelle attività di inventariazione e di digitalizzazione del patrimonio culturale italiano, presso gli istituti e i luoghi della cultura statali presenti sul territorio nazionale.
Nella "Comunicazione inizio della prima fase del programma formativo" il MiBACT informa che la prima parte del piano formativo per i cinquecento laureati da formarsi nelle attività di catalogazione e inventari azione si svolgerà dal 27 maggio al 16 luglio 2015.
Il corso si terrà a Roma, con la partecipazione di tutti i candidati ammessi per la regione Lazio, e potrà essere seguito contemporaneamente sull'intero territorio nazionale in modalità di videoconferenza presso le sedi dei Segretariati regionali e della Soprintendenza archivistica della Sicilia, dove sarà garantita la frequenza di coloro che sono inclusi nei rispettivi contingenti regionali. Saranno comunicate successivamente le modalità per la partecipazione ai corsi di coloro che sono utilmente collocati nelle graduatorie della Val d'Aosta e del Trentino Alto Adige.
Ciascun Segretariato regionale e la Soprintendenza Archivistica della Sicilia, nel periodo del corso, assicureranno il funzionamento delle aule didattiche di videoconferenza presenti sul proprio territorio.
Il MiBACT ha spiegato che sarà pubblicato l'elenco degli istituti presso i quali i candidati ammessi svolgeranno le successive fasi del programma formativo, che inizieranno il 1° settembre 2015. Le assegnazioni saranno effettuate dai segretariati regionali su istanza degli interessati, che potranno indicare in ordine di preferenza, fino a un massimo di tre sedi, ove presenti. Le domande dovranno essere inoltrate fra il 27 aprile e il 27 maggio, e le assegnazioni dovranno essere completate entro il 30 giugno fatti salvi i casi di scorrimento delle graduatorie per motivi di rinuncia.
Per maggiori informazioni, la circolare e le graduatorie sono sul sito del MiBACT al seguente indirizzo:
http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/Avvisi/visualizza_asset.html_1022998285.html

 

LEGGI ANCHE: 2000 volontari del servizio civile per i luoghi della cultura

Un milione di euro per i giovani dal Ministero di Cultura e Turismo

Intesa MiBACT-MIUR, 30 milioni di euro per la ricerca in cultura e turismo