fbpx

Accordo tra il ministero dell'istruzione e quello di cultura e turismo per finanziare con 30 milioni di euro per il potenziamento della ricerca nei beni culturali e nell'attività turistica. Restauri sostenibili, tecnologie applicate ai musei e alla didattica


È attesa per domani la firma al Protocollo d'intesa tra MIUR e MiBACT da 30 milioni di euro in favore della ricerca. Il ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Stefania Giannini, e il inistro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini, firmeranno infatti giovedì 19 marzo a Roma un Protocollo d'intesa per il potenziamento della ricerca applicata al patrimonio culturale e al turismo.
L'accordo, si legge in una nota del MiBACT, arriva all'indomani dell'approvazione in Consiglio dei Ministri del disegno di legge "La Buona Scuola", e rappresenta un ulteriore passo verso la piena integrazione tra formazione tecnico scientifica e la tutela e la valorizzazione del patrimonio culturale nazionale. L'intesa tra i due ministeri ha l'obiettivo di offrire a una nuova generazione di studiosi ed esperti gli strumenti per affrontare in modo innovativo il mercato del lavoro valorizzando e mettendo a sistema la rete formativa di Università ed Enti di ricerca. Particolare attenzione viene data anche alla promozione della lettura attraverso la collaborazione fra Biblioteche e Istituzioni formative.
Il Protocollo d'intesa, spiega la nota ufficiale, viene finanziato dal Miur con 30 milioni di euro. Subito dopo la firma del Protocollo sarà infatti siglato anche il primo Accordo di programma. Restauro sostenibile e sistemi tecnologici di controllo del patrimonio culturale, tecnologie innovative per la didattica nei luoghi della cultura, teche museali high-tech, nuovi servizi di fruizione del patrimonio da parte dell'utenza basati sull'uso della tecnologia e della realtà virtuale sono fra i punti qualificanti dell'accordo.

 

LEGGI ANCHE: "Spazio pubblico e democrazia", il concorso sulle piazze italiane dedicato agli studenti

Marche e Cnr insieme per lo sviluppo di cultura e territorio

 

Nella foto, i ministri Franceschini e Giannini. Fonte vivariumnovum.net