fbpx

Torino, Lucca, Trieste, Palermo, Cagliari, Trento elette da Monocle città con la più alta qualità della vita in Italia

Monocle, patinato magazine made in UK, che ogni mese racconta itinerari di viaggio, scenari di business, la cultura, il design e l'architettura, dedica il numero di marzo 2014 all'Italia. Tra gli articoli di "The Italy Essays Series", lo speciale sul Bel Paese, le storie di cinque fixer, i riparatori, che stanno rimodellando il paese, due pagine con le dieci aree- dal tessile all'ottica, dal design alla moda, dal restauro alle imprese familiari- in cui l'Italia continua a eccellere e ancora sguardi a profili di donne in carriera, reportage sull'agenzia areospaziale Alenia e sulla scuola di managment della Bocconi, tra i 10 cosi universitari top in Europa.

Anche se difficilmente candidabili a entrare nella top 25 delle città con la migliore qualità di vita nel mondo, a causa di quel fascino caotico che le accomuna, Monocle elegge le città italiane con la migliore quality life: Torino, Lucca, Trieste, Palermo, Cagliari, Trento. Consultando l'indice della qualità della vita, pubblicato dal Sole 24 Ore, Monocle si è basato su due ordini di categorie di scelta, uno più scientifico (indici di criminalità, ore di luce, numero asili nido e servizi) e l'altro più personale, basato sul giudizio di giornalisti ed esperti basato sulla qualità della vita quotidiana, appuntamenti culturali e attrazioni artistiche, il numero di cinema e librerie e la qualità dei ristoranti di ogni città.
Torino è eletta come migliore grande città: la prima capitale, secondo Monocle, può insegnare a tante altre città un piano di investimento in infrastrutture e urban planning; punti forti, cibo e spazi dell'arte. Il magazine "suggerisce" a Torino di costruire una seconda linea della metro. Lucca è la migliore piccola città: un villaggio dal fascino urbano, grazie ai negozi e piccole manifatture che ancora sopravvivono tra le vie del centro storico pedonalizzato; la pecca è che su guide e uffici del turismo non si menziona l'Università di Lucca, un centro di studi all'avanguardia. Nonostante l'aeroporto non sia all'altezza, spesso infatti per raggiungerla i turisti usano lo scalo di Ljubljana, Trieste è la migliore città del nord: gode della sua posizione di isolamento, città del caffè dove bere è una cosa seria. Palermo è la migliore città del sud: ad affascinare il magazine sono la spiaggia di Mondello, il Teatro Massimo e il sole. I palermitani si stanno ingegnando per risolvere piaghe eterne: per venire incontro alle carenze dei servizi pubblici, molti si sono comprati una bici e si sta diffondendo la riconversione di spazi pubblici abbandonati, trasformati in luoghi di aggregazione sociale e culturale, come a Berlino! A differenza di Palermo, Cagliari è servita molto bene dai mezzi pubblici, tram e metro. La città sarda è la migliore città sulla costa con una buona qualità della vita, molto verde e tranquilla. A metà strada tra Milano e Monaco di Baviera, circondata da frutteti e vigne ai piedi delle montagne, Trento è la migliore città italiana in montagna: centro di eccellenza per le neuroscienze e la biologia, Monocle consiglia vivamente di visitare il MUSE, il nuovo museo della scienza.
Dopo questa iniezione, aspettiamo fiduciosi il numero di luglio di Monocle per comprendere se una tra queste città potrà essere la prima italiana a inserirsi nel famoso global top 25.

 

LEGGI ANCHE: 48 ore a Bologna con l'Independent

"Sedotta da Napoli", il New York Times e la dichiarazione d'amore per la città partenopea

 

Photo: Gabriele Crozzoli