fbpx

Al centro dell'intesa l'installazione di opere di artisti internazionali. "Con questa sinergia valorizzeremo Milano e la Lombardia" spiega l'assessore Cappellini


Sottoscritto l'accordo di collaborazione tra Regione Lombardia e Accademia di Belle Arti di Brera per l'offerta culturale di Expo. "Un'intesa che conferma l'impegno di Regione Lombardia ad arricchire l'offerta culturale sul territorio e a realizzare quest'attività durante il semestre di Expo" ha commentato l'assessore regionale alle Culture, identità e autonomie, Cristina Cappellini, che ha siglato l'accordo, su delega del presidente Roberto Maroni, con il presidente dell'Accademia Marco Galateri di Genola.
Cuore dell'accordo sarà il "World Academy Project for Expo 2015", ovvero l'installazione, a gruppi di 25, di 100 stampe di grande formato, realizzate da altrettanti artisti provenienti da Paesi aderenti a Expo, in piazza Città di Lombardia, sede della Regione. "La nostra piazza confermerà la sua vocazione anche culturale con una galleria a cielo aperto che cambierà la sua offerta ogni sessanta giorni, ma sempre nel segno dell'arte come alimento per nutrire il pianeta" ha aggiunto l'assessore.
Secondo Cappellini, "l'intesa con l'Accademia di Belle Arti di Brera è una dimostrazione di quella virtuosa sinergia tra diverse realtà per promuovere l'Expo, l'offerta culturale sul territori e i giovani talenti in ogni ambito espressivo investendo sul loro processo di crescita personale e professionale".
"Attraverso questa sinergia valorizzeremo Milano e altri luoghi della Lombardia grazie a una serie di eventi che realizzeremo congiuntamente, facendo conoscere meglio i beni artistici e naturali, di cui è ricca la Lombardia" ha proseguito l'assessore. "Voglio ricordare che anche l'Accademia di Brera collabora, come la Regione, con il Comune di Vinci, da cui arriverà, in piazza Città di Lombardia, il 'Cavallo di Leonardo'. Brera e Vinci collaborano nel progetto 'Rinascimento e Rinascita. Dall'Uomo vitruviano di Leonardo da Vinci al Terzo al Paradiso di Michelangelo Pistoletto'".
"La collaborazione con la Regione sarà una vetrina per artisti da tutto il mondo, ma anche la possibilità per i nostri oltre 4.000 studenti di vivere Expo in prima fila e di raccontarlo con i linguaggi dell'arte" ha spiegato il presidente Marco Galateri di Genola.

 

LEGGI ANCHE: Franciacorta-Expo, partnership tra vino e territori