fbpx

Riconversione e riqualificazione dell’esistente al centro del provvedimento che vedrà la creazione di ben 54 nuovi posti di lavoro in Sardegna

La Gallura è uno dei simboli della Sardegna, un luogo incantevole molto amato dai turisti. La Giunta Regionale al fine di mettere in moto l’economia ed incentivare lo sviluppo turistico del territorio, ha messo a disposizione 5 milioni di euro (per un investimento complessivo di 44 milioni) con la conseguente creazione di 54 posti di lavoro. Si tratta di interventi che a Porto Rotondo consentiranno la riconversione di un capannone già esistente in un resort e la riqualificazione del porto turistico e di un hotel già esistente, mentre ad Arzachena verrà riqualificato un albergo. Questo provvedimento ha il fine di rafforzare l’offerta ricettiva e di servizi aggiuntivi, con un notevole impatto sulla filiera turistica. Si è deciso di puntare su strutture turistiche già esistenti per adeguarle alle nuove esigenze turistiche, con un occhio di riguardo alla tutela dell'ambiente, con gli obiettivi di allungare la stagione turistica ed incrementare i flussi.

Gli interventi che saranno messi in opera sono quattro, prevedendo la collaborazione tra la regione Sardegna, il Ministero dello Sviluppo Economico, Invitalia e le società Marina di Porto Rotondo e Hotel Sporting. La collaborazione tra Regione e Ministero consente il finanziamento regionale di progetti che partecipano a procedure nazionali, con impatto positivo e rilevante su tutto il sistema produttivo. Molto importante è la sinergia che si è creata tra il settore pubblico e quello privato, una strategia lungimirante che porterà dei benefici a lungo termine, infatti è un buon esempio di come la politica può favorire lo sviluppo sociale ed economico del territorio, ponendo le basi per un miglioramento complessivo.

debora calomino 180x226

Debora Calomino

Twitter @CalominoDebora