fbpx

Sviluppo digitale delle imprese e promozione turistica al centro di due protocolli d’intesa che prevedono risorse per due milioni di euro

A fine luglio la Regione Toscana e l'Unioncamere regionale per conto delle Camere di commercio della Toscana hanno siglato due protocolli finalizzati allo sviluppo economico e alla ripresa dell'occupazione in regione. Entrambi danno continuità all’accordo sottoscritto il mese precedente, sempre da Regione e Unioncamere, sul coordinamento e il rafforzamento del sistema della formazione e dell'accesso al mondo del lavoro.

Il primo riguarda l’Impresa digitale e l’Industria 4.0 e prevede la realizzazione di interventi coordinati rivolti, in particolare, alla diffusione della conoscenza presso le piccole e medie imprese toscane delle tecnologie dell'Industria 4.0 attraverso attività di promozione e animazione sul territorio. A questo scopo saranno organizzati workshop tematici e altre iniziative con la collaborazione delle Università toscane e l'integrazione dei servizi informativi sul digitale messi a
punto dalle Camere di commercio sulla piattaforma regionale Impresa 4.0 e il portale Cantieri40.it. In particolare verranno effettuate azioni di mappatura della maturità digitale delle imprese ed erogati finanziamenti alle imprese per servizi di digitalizzazione. Nel protocollo Regione e Unioncamere concordano inoltre sull'opportunità di impegnarsi reciprocamente per la promozione dei progetti e delle iniziative della Regione e del Sistema camerale nazionale e regionale e a definire operativamente i rispettivi compiti e funzioni all'interno di un Nucleo tecnico di coordinamento appositamente costituito. 

Il secondo accordo concerne la promozione turistica. Entrambi i soggetti si propongono di garantire unitarietà dell'azione sul territorio nell'ambito delle politiche regionali. Anche in questo caso è costituito un Nucleo tecnico di coordinamento finalizzato a definire e presidiare in modo condiviso gli aspetti operativi. Gli ambiti di applicazione del protocollo d’intesa riguardano eventi mirati che favoriscano l'incontro di domanda e offerta da parte degli operatori toscani; eventi per la valorizzazione e la diffusione del turismo digitale con l'obiettivo di rafforzare la conoscenza delle eccellenze innovative; azioni di sviluppo e promozione dell'offerta sia sul mercato nazionale che su quello internazionale; attuazione di strategie regionali di sviluppo e di promozione dei singoli territori.

Per Impresa digitale ed Industria 4.0 i fondi disponibili saranno di oltre un milione e mezzo di euro, di cui una parte a fondo perduto dedicata alle micro piccole e medie imprese per specifici servizi di consulenza e di formazione. Per il Turismo, invece, il Sistema camerale toscano contribuirà con interventi per oltre mezzo milione di euro.

riccardo caldara 180x226

Riccardo Caldara

Twitter @riccardocaldara