fbpx
Arena dello Stretto - Reggio Calabria

Export, turismo, ambiente e innovazione: sono questi i pilastri del finanziamento regionale volto a promuovere nel mondo il sistema Calabria

L’ultimo semestre ha visto una crescita delle esportazioni delle attività calabresi pari all’8,3 % e proprio per questo la Regione metterà a disposizione delle imprese circa 13 milioni di euro al fine di promuovere a livello internazionale il sistema produttivo regionale.

Le risorse saranno attinte dal Fondo Pac 2014-2020 e durante l’ultima seduta della giunta regionale con l’approvazione dei Programmi attuativi 2017-2018 e 2019-2020 sono state stilate una serie di azioni che avranno lo scopo di rafforzare e consolidare il ruolo delle imprese nel mercato internazionale. Saranno classificate le aree di specializzazione del settore export, dando priorità ad agroalimentare, edilizia sostenibile, turismo e cultura, logistica, itc e terziario innovativo, smart manifacturing, ambiente, rischi naturali e scienze della vita.

Inoltre sarà necessario identificare i mercati sui quali focalizzarsi per promuovere i propri prodotti. Tra i paesi sui quali puntare sono compresi: Brasile, Argentina, Cina, Sud Est Asia, India, Russia ed Europa Settentrionale, considerati mercati ad alto potenziale di sviluppo; Usa, Canada, Svizzera, Germania e Gran Bretagna considerati mercati maturi e bacino del Mediterraneo, Balcani, Medio Oriente, Emirati e Paesi del Golfo, definiti mercati strategici di continuità.

Le azioni previste avranno lo scopo di ridurre la frammentazione, rendere accessibili gli strumenti messi a disposizione a un numero sempre più ampio di imprese, identificare i mercati, diversificare gli interventi promozionali, oltre a incrementare il livello di internazionalizzazione dei sistemi produttivi calabresi, promuovere nuovi mercati per le filiere multisettoriali, aumentare le forme di cooperazione e partenariato istituzionale e incrementare l’accesso agli strumenti di agevolazione e ai servizi di supporto tecnico. Questi provvedimenti sono fondamentali per rendere i prodotti calabresi sempre più conosciuti nei mercati globali, infatti l’incremento dell’export, soprattutto nel settore dell’agroalimentare ha portato una nuova immagine del territorio, che è riuscito ad emergere sia nei mercati internazionali che dal punto di vista turistico.