fbpx

Regione Siciliana finanzia con 1,8 milioni di euro 78 manifestazioni di interesse turistico per il 2015. L'assessore Li Calzi ammette il ritardo strutturale e promette: dal 2016, grazie alla nuova circolare, il calendario sarà pronto all'inizio dell'anno


La Sicilia finanzia gli eventi e le manifestazioni turistiche per il 2015, e l'assessore regionale Li Calzi garantisce che dal prossimo anno il calendario – e i relativi fondi – saranno pronti già all'inizio dell'anno, evitando così i ritardi attuali.
È stata approvata e pubblicata la ripartizione dei fondi per le manifestazioni di interesse turistico anno 2015: l'importo complessivo del finanziamento è di 1.829.972 euro, che rappresenta la compartecipazione dell'assessorato regionale al Turismo, Sport e Spettacolo. Fondi destinati alle manifestazioni di interesse turistico giudicate valide dalla Commissione di valutazione: in totale sono 78 gli eventi in tutta l'isola che saranno compartecipati dalla Regione con un contributo che varia dal 30 al 50% (in proporzione al punteggio ottenuto) di quanto richiesto.
Una buona notizia per il sistema turistico siciliano, ancorché giunta in estate inoltrata. Cleo Li Calzi, assessore a turismo sport e spettacolo, in tal senso ha spiegato: "Le procedure di finanziamento delle manifestazioni regolamentate dalla Circolare vigente all'atto del mio insediamento (la 928 del 14.01.2014), sulla cui base si è svolta la procedura di evidenza pubblica (avviata prima del mio insediamento), contenevano diverse criticità. La prima era relativa proprio ai tempi: la pubblicazione della procedura a pochi mesi dalla fine dell'anno senza una rigida tempistica ha determinato che il decreto di finanziamento delle manifestazioni del 2015 potesse essere perfezionato solo a stagione inoltrata, con evidente nocumento non solo per i beneficiari ma soprattutto ai fini dell'efficacia delle manifestazioni come elemento di attrattività turistica". Il secondo aspetto critico, ha proseguito nella sua analisi Li Calzi, "riguardava la previsione che fossero comunque finanziate tutte le manifestazioni con un punteggio valido, a prescindere dalla disponibilità del capitolo di bilancio, determinando quindi una ripartizione dei fondi che oggi prevede una contribuzione variabile tra il 30 ed il 50%".
Con la circolare 15043 del 12 giugno 2015, tuttavia, la Regione Siciliana ha avviato una nuova stagione prevedendo una tempistica in grado di superare le due citate criticità. Il bando per le manifestazioni del 2016 è stato infatti pubblicato proprio il 12 giugno scorso e la scadenza per presentare le istanze è fissata per il prossimo 6 agosto.
"È stata quindi data precisa direttiva affinché l'istruttoria sia perfezionata entro dicembre, in modo da aver pronto, all'inizio del nuovo anno, il calendario ufficiale delle manifestazioni di interesse turistico, finanziate da questo assessorato, in base a criteri di oggettività e trasparenza" ha dunque annunciato l'assessore "Tale calendario sarà così oggetto di specifiche azioni di promozione nazionale ed internazionale della stagione di eventi in Sicilia al fine di porsi come strumento di competitività dell'offerta turistica della Sicilia ed elemento significativo per contribuire ad aumentare il tempo medio di permanenza del turista nell'Isola e per aumentare, quindi, il valore economico aggiunto prodotto sul territorio". Per il medesimo motivo nella nuova circolare stati rivisti i criteri di selezione degli eventi da cofinanziare "puntando a selezionare le manifestazioni che per innovazione, partenariati, strategia organizzativa sono in grado di rafforzare l'offerta turistica regionale".
"È importante infatti che le manifestazioni diventino un valido strumento di supporto alla strategia di rafforzamento, diversificazione e qualificazione dell'offerta turistica regionale in un sistema integrato e pianificato per tempo, che persegua gli obiettivi di crescita economica attraverso la messa a sistema di tutti gli elementi che qualificano l'offerta turistica e portino ad una crescita complessiva del sistema" ha concluso Li Calzi.
Il decreto di finanziamento delle manifestazioni di interesse turistico è disponibile al link:
http://pti.regione.sicilia.it/portal/page/portal/PIR_PORTALE/PIR_LaStrutturaRegionale/PIR_TurismoSportSpettacolo/PIR_Turismo/PIR_Trasparenza_Atti_Art68/PIR_Servizio6_art68/PIR_DecretiMaggioLuglio2015/DDG1587-S6%20DEL%2027.07.15_0.pdf

 

LEGGI ANCHE: Lo "Sblocca Sicilia" sblocca guide ambientali e accompagnatori turistici

Sicilia, riforma delle Pro Loco: meno burocrazia e più accoglienza turistica

Sicilia, 2,8 milioni stanziati dalla Regione per progetti turistici

 

Nella foto, un momento della "Primavera Barocca - Infiorata" a Noto (Siracusa). Fonte: travel365.it