fbpx

399.552 euro dall'Unione Europea al Comune dell'Umbria per un progetto legato alla valorizzazione delle pratiche sportive nel turismo. Al centro del progetto la Cascata delle Marmore, la Valle del Nera e Piediluco

Il Comune di Terni si aggiudica, nell'ambito di un bando europeo, un finanziamento di quasi 400.000 euro da impiegare nell'area della Cascata delle Marmore per la valorizzazione delle attività sportive e del turismo. Il progetto redatto dal Comune di Terni, spiegano dal municipio, è denominato European - Outdoor Experiences Network - Progetto di valorizzazione e di sviluppo della pratica degli sport outdoor nell'ambito delle linee-guida dell'Unione Europea sull'attività fisica. Il progetto finanziato dalla UE sarà attivato nel 2015 con 9 partner europei (Spagna, Portogallo, Malta, Repubblica Ceca, Svezia, Bulgaria), ed è incentrato sul ruolo propulsore della Cascata delle Marmore, della Valle del Nera e Piediluco nell'ambito dell'attività sportiva outdoor.

Nel mese di dicembre 2014, la commissione giudicatrice dell'Unione Europea ha comunicato formalmente che il Comune di Terni si è classificato al 12° posto, confermando il finanziamento dell'UE per 399.552 euro sul progetto complessivo di 499.440 euro. Il totale dell'aiuto comunitario è pari quindi all'80% delle spese, mentre la quota del 20% di co-finanziamento è rendicontabile con le spese di personale di tutti i partner. Il totale dei progetti ammessi da Bruxelles sono stati 406 e il numero dei progetti finanziati sono stati 18.
"Questo progetto europeo si inserisce in un quadro molto articolato di programmazione integrata che vede il nostro Comune come capofila di numerosi progetti regionali e interregionali, con particolare riferimento ai territori della Cascata delle Marmore, del lago di Piediluco, Valle del Nera e Valserra" ha dichiarato l'assessore al Turismo ternano Daniela Tedeschi "In un contesto nazionale che vede ridotte le risorse per la promozione turistica è fondamentale la capacità di intercettare finanziamenti comunitari, come è avvenuto in questo caso. Si potenzia con questa iniziativa il binomio area della Cascata-attività sportiva e fisica, in uno scenario che già vede numerose eccellenze. Il progetto è indirizzato verso lo sport intenso come attività salutistica e di tempo libero, con una promozione in tutti e 10 i paesi che hanno aderito a questo bando comunitario. Si tratta di un'importante opportunità per il Comune di Terni che assume il ruolo di ente capofila in un progetto finanziato dall'Ue e interamente dedicato al benessere sportivo e fisico e alla sua integrazione con le dinamiche turistiche". "Il 2015 sarà l'anno dell'attuazione con un percorso a tappe che ci vedrà al lavoro fin dalle prossime settimane" ha concluso l'assessore umbro.

 

LEGGI ANCHE: Terni: acciaierie incerte, meglio il turismo

Toscana, Anci e Coni: intesa per il turismo sportivo

Umbria e Lazio firmano l'intesa per il turismo