fbpx
giornali esteri oggi

Bilancio "disastroso" nell'economia dei Paesi musulmani che 3 anni fa hanno vissuto le rivolte e le tensioni sociali e civili. A Maiorca, la lotta contro la stagionalità trova un alleato nel cicloturismo. Viaggio a Valparaíso, la "piccola Berlino latina" del Cile

 

slate

Sono passati circa tre anni dalle "primavere arabe" che hanno cambiato il volto e lo scenario dei Paesi musulmani tra Nord Africa e Medio Oriente, e il bilancio è disastroso: crescita lenta, deficit alle stelle, svalutazione della moneta, turismo in difficoltò, aumento della disoccupazione. A Sostenerlo Slate.fr, in una lunga analisi del giornalista libanese Bachir El Khoury.
La sua analisi si concentra sugli aspetti socioeconomici di Tunisia, Egitto, Libia e Siria. E, tra i vari aspetti indagati, grande attenzione al turismo in questi Paesi, che soffre inevitabili difficoltà: in Tunisia i flussi sono aumentati del 5% nel 2013, ma rispetto al 2010 il bilancio è del -9,2%, mentre in Egitto dal 2010 si sono persi tra i due e i tre milioni di turisti internazionali all'anno.

Le bilan économique et social des révolutions arabes est désastreux

http://www.slate.fr/story/82807/le-bilan-economique-des-revolutions-arabes-est-desastreux

 

el mundo

 

La lotta contro la stagionalità, oltre che contro il turismo fatto esclusivamente di "sol y playa" e locali notturni, va avanti ormai da anni alle Baleari. Un alleato importante in questo percorso è il cicloturismo. Come spiega El Mundo, si tratta di un mercato da 60 milioni di euro all'anno solo per l'isola di Maiorca: e gli arrivi di turisti a pedali d'inverno consentono a sempre più albergatori di tenere aperto anche fuori dai mesi estivi.

El cicloturismo deja ya 60 millones al año en Mallorca

http://www.elmundo.es/baleares/2014/02/07/52f4c20eca47411b058b4578.html

 

the guardian

Valparaíso, la Berlino del Cile. La definizione è del Guardian, che racconta il fascino di questa città creativa e dinamica, dichiarata patrimonio Unesco nel 2013 e valorizzata dal governo di Santiago (la capitale è a due ore da "Valpo") con un investimento di 73 milioni di dollari: "Con la sua atmosfera artistica e leggermente fatiscente" dice il Guardian di questa città dove visse anche il poeta Pablo Neruda "Valparaíso ricorda una versione latina e sul mare di Berlino".

Chile cool: art, music and graffiti in laid-back Valparaíso

http://www.theguardian.com/travel/2014/feb/07/valparaiso-chile-culture-art-city