fbpx

Se fino a 5 anni fa il turismo religioso rappresentava il 70% dei viaggiatori, oggi Israele ha un'offerta "più moderna" e variegata, come ci ha spiegato Tzvi Lotan alla Bit


Stanno facendo il giro del mondo le immagini di Oded Balilty che mostrano uno stormo di storni che volteggia nel cielo di Tidhar, nel sud di Israele, dando vita a forme suggestive, come quella del cuore.
Ma anche senza stormi, i cieli di Israele sono sempre più fitti di voli e di cuori, nel senso che il turismo in Terra Santa registra tassi di crescita continui. Il 2013 è stato un ottimo anno per il turismo israeliano: dall'Italia sono arrivati infatti 173.500 viaggiatori, cifra record assoluta. Ma se fino a qualche anno fa i turisti internazionali che si recavano in Israele erano per la stragrande maggioranza pellegrini che volevano vedere i luoghi descritti nella Bibbia e nel Vangelo, oggi Israele ha un'offerta turistica più ampia e variegata, che comprende i diversi temi del viaggiare odierno, dal benessere allo sport, dalle città d'arte alle località marittime.
Nel corso della recente Bit di Milano ne abbiamo parlato con Tzvi Lotan, per anni direttore per l'Italia dell'Ufficio del turismo israeliano e oggi consigliere per gli Affari Turistici dell'ambasciata di Israele. Lotan ci ha spiegato l'evoluzione nell'offerta ricettiva del suo Paese: "La strada del pellegrinaggio per questo Paese rimane e rimarrà anche in futuro. Quel che è successo è che invece di promuovere quasi solo il pellegrinaggio, che fino a 5 anni fa rappresentava il 70% dei flussi di turisti italiani in Israele, abbiamo iniziato a far conoscere agli italiani un volto più moderno di Israele. Un'Israele diversa, che offre turismo da short break in città come Tel Aviv o Gerusalemme, che offre possibilità di svago e di turismo verde. Abbiamo dato la possibilità di conoscere la Galilea non solo come il luogo di Gesù, ma come un posto che per molti aspetti è simile all'Italia".

 

"Un bel cambiamento", come l'ha definito lo stesso Tzvi Lotan.
Di seguito il video dell'intervista registrata alla Borsa Internazionale del Turismo

{youtube}Bhr0cCwla-o{/youtube}

 

LEGGI ANCHE: Il turismo in Israele è sempre più social

Tel Aviv, Tajani firma accordi di cooperazione tra Israele e Ue