fbpx

Ricerca e sperimentazione ma anche turismo spaziale nelle politiche economiche nazionali, in cui la Puglia grazie allo spazioporto di Grottaglie assume un ruolo di rilievo

“The future in now” - Il futuro è adesso - recitava uno slogan di qualche anno fa e oggi più che mai è realtà. La Puglia guarda al futuro e lo fa attraverso la Space Economy, cioè l'industria spaziale. A Grottaglie (in provincia di Taranto) lo spazioporto sarà a breve il punto nevralgico degli spostamenti verso lo spazio e soprattutto per implementare lo sviluppo di tecnologie innovative. La Space Economy ha un ruolo cruciale nell'ambito delle politiche comunitarie ed è tra gli obiettivi di politica economica nazionale prefissati. Durante un incontro organizzato dall'Ente Nazionale per l'Aviazione Civile, la Regione Puglia, Aeroporti di Puglia S.p.A. e il Distretto Tecnologico Aerospaziale, si è discusso di questi temi e delle potenzialità di questo segmento, sia dal punto di vista scientifico per le numerose sperimentazioni attuabili, sia per ciò che concerne il turismo spaziale.

Il turismo spaziale continua a crescere in popolarità e ciò comporta anche l'aumento delle aziende occupate in questo settore emergente. Aumentano gli investimenti nei programmi spaziali e ciò crea nuove tendenze a livello mondiale, infatti sono più di ottanta i Paesi che hanno satelliti in orbita e c'è un progressivo uso commerciale dello spazio, con una crescita del 296% rispetto al periodo precedente negli investimenti privati degli ultimi cinque anni.

Si verifica inoltre uno spostamento delle infrastrutture dalla terra verso lo spazio e una democratizzazione del settore spaziale, infatti oggi possono essere acquistati microsatelliti e nanosatelliti on line. Ad oggi l'Aeroporto di Grottaglie è uno degli asset strategici più significativi della Puglia, infatti gli aeromobili, i veicoli spaziali e i dispositivi collegati rappresentano la terza voce nelle esportazioni pugliesi nel mondo.

Lo sviluppo dell'industria spaziale avrà notevoli ritorni economici con conseguente aumento dei posti di lavoro e ampliamento della produttività anche in altri campi. La Puglia dunque guarda al futuro, volgendo la sua attenzione all'innovazione tecnologica, con una visione strategica a medio-lungo termine che consentirà allo spazioporto di Grottaglie di diventare un punto di riferimento cruciale per la Space Economy, proiettando tutto il territorio in una dimensione che coniuga tecnologia e fattore umano.