Promozione, co-marketing, scambi tra ATL: l’accordo per un turismo congiunto tra i territori torinesi e cuneesi

Dalla città alle colline, tra territori UNESCO e musei storici, il Piemonte mette a sistema due aree d’eccellenza del turismo enogastronomico e culturale. È stato firmato mercoledì 19 aprile un protocollo d’intesa tra la Regione Piemonte, le Città di Torino, Alba e Bra e le Atl Torino, Atl Alba, Bra, Langhe e Roero. L’obiettivo comune dichiarato è sviluppare e combinare le capacità attrattive dei territori interessati: la straordinaria ricchezza storica e culturale di Torino unitamente all’offerta enogastronomica e paesaggistica di Langhe e Roero, patrimonio mondiale dell’Unesco.

“Questo protocollo istituisce un’importante sinergia e mette in collegamento due dei poli più attrattivi per il turismo della nostra regione, con lo scopo di favorire lo sviluppo di reti e di accrescere i flussi turistici tra Torino e le Langhe, e viceversa. È nostra intenzione inoltre favorire accordi simili anche con altri territori, in particolare con le montagne e i laghi ha spiegato l’assessora regionale a Cultura e Turismo, Antonella Parigi.

In base all’accordo raggiunto tra i territori, gli enti firmatari si impegnano a svolgere attività di promozione congiunta, nazionale e internazionale, attraverso un lavoro di sinergia per la pianificazione delle iniziative allo scopo di incrementare i flussi turistici. Il protocollo prevede anche lo scambio di esperienze reciproche, la pianificazione di attività di comunicazione congiunta, le attività di co-marketing, la promozione attraverso la rete di trasporti (ferroviaria e area), la presenza delle Atl durante i grandi eventi come la Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d'Alba e il Salone del Libro di Torino e la programmazione di pacchetti turistici integrati. Saranno inoltre pianificate specifiche proposte di escursioni da Torino verso Langhe e Roero e viceversa ed è prevista la collaborazione con i prestigiosi eventi internazionali del “Bocuse d’Or”, che vedono coinvolte Alba per la selezione italiana e Torino per la selezione europea.

Il protocollo sottoscritto con la sindaca di Torino, Chiara Appendino, il sindaco di Alba, Maurizio Marello, e il vicesindaco di Bra, Massimo Borrelli, il presidente Atl Turismo Torino e provincia, Maurizio Montagnese, il presidente dell’Atl Alba, Bra, Langhe e Roero, Luigi Barbero, ha validità fino al 31 dicembre 2021, con la possibilità di estendere l’intesa per i successivi tre anni.