Il progetto dell’Agenzia del demanio “Valore Paese - Fari” apre per la prima volta alla rigenerazione e riqualificazione dei patrimoni degli Enti territoriali 

Con il quarto bando “Valore Paese-Fari” l’Agenzia del Demanio propone al mercato ulteriori nove immobili pubblici situati lungo le coste italiane. Il progetto a rete che ha preso l’avvio nel 2015 punta al recupero e al riuso dei fari e degli edifici costieri per finalità turistiche, culturali e sociali, in linea con i principi di sostenibilità legati alla cultura del mare. Dopo le 29 strutture già assegnate in concessione ai privati nelle precedenti tre edizioni, l’iniziativa si è ampliata anche agli edifici costieri di proprietà di Comuni e Regioni, che gestiranno i bandi con il supporto dell’Agenzia. 

Dal portafoglio del Demanio usciranno in Toscana Villa Celestina a Rosignano Marittimo (LI), esempio di architettura razionalista italiana in una delle mete di villeggiatura più note della regione, e il Forte di Castagneto Carducci (LI), piccola fortificazione sulla spiaggia nel borgo della Maremma toscana; nella laguna di Venezia è in gara l’Ottagono di Ca’ Roman, isola fortificata appartenente al sistema difensivo dei “cinque ottagoni”; in Emilia Romagna l’ex Colonia marina Onfa a Ravenna, in una zona a forte vocazione turistica e commerciale; in Campania il Complesso ex Polveriera di Bacoli (NA), lungo la strada che porta al promontorio di Capo Miseno sul Golfo di Pozzuoli; in Liguria a Camogli (GE) il Faro Semaforo Nuovo, a picco sul mare sul promontorio del Parco di Portofino.

Contestualmente anche gli altri enti coinvolti pubblicheranno sui rispettivi siti istituzionali i bandi dei beni di loro proprietà inseriti nell’iniziativa: in Liguria andrà a bando la Torre Capitolare di proprietà del Comune di Porto Venere (SP), un edificio lungo le mura storiche del borgo medioevale, incluso nel perimetro del sito Unesco; la Toscana partecipa con Villa Mirabello, esempio di barocco toscano di proprietà del Comune di Rosignano Marittimo (LI), una dimora lungo la costa con un grande parco; in Sicilia la Regione pubblicherà il bando per il Castello della Colombaia a Trapani, un'antica fortezza medievale su un'isoletta all'estremità orientale del porto di Trapani

Le gare, che si chiuderanno il 27 novembre 2018, sono rivolte a tutti gli operatori che possono sviluppare un progetto turistico-sociale dall’elevato potenziale per i territori e a beneficio di tutta la collettività. L’assegnazione prevede l’affitto delle strutture fino ad un massimo di 50 anni. Tutte le informazioni sul progetto e i contatti dei referenti relativi ai beni dello Stato e a quelli degli altri Enti sono disponibili sul sito dell'Agenzia del Demanio nella sezione dedicata Fari, Torri ed Edifici costieri accessibile direttamente dalla Home Page.

riccardo caldara 180x226

Riccardo Caldara

Twitter @riccardocaldara