Il tartufo, l’arte e la cultura, ma anche la musica elettronica: dal Piemonte a Novi Sad, è variegata e tutt’altro che banale l’offerta turistica che ha portato la regione del nordovest italiano e il “nuovo giardino” della Serbia alla ribalta di questi giorni, grazie all’inserimento nei “Best in Travel 2019” di Lonely Planet.

Un riconoscimento prestigioso per questi due territori, e – seppur indirettamente – anche al lavoro della nostra agenzia, che dall’ente del turismo della Serbia alla Fiera del Tartufo, dal Bocuse d’Or alle Ogr e al Monferrato ha lavorato al fianco di clienti istituzionali con un approccio strategico al turismo, in cui cooperazione, visione e comunicazione sono gli elementi chiave.

“Il Piemonte potrebbe non restare ancora a lungo un segreto noto solo ai viaggiatori più informati amanti dell’arte e della buona tavola” si legge sulla nuova guida di Lonely Planet nella scheda dedicata al Piemonte. “Novi Sad si gode le luci della ribalta” è invece l’apprezzamento per la seconda città della Serbia, di cui vengono apprezzati i restauri architettonici ma anche le attrattive per i giovani, dall’università al festival musicale EXIT: il prossimo anno Novi Sad sarà infatti Città Europea dei Giovani, una sorta di anteprima rispetto al 2021 quando la città serba sarà Capitale europea della cultura. In queste parole è già evidente come per entrambi i territori si possa parlare di nuove immagini che si innescano ai tradizionali valori culturali. Proprio perché nel turismo odierno è fondamentale riuscire ad armonizzare tutti i punti di forza di una destinazione per comunicare in modo organico la propria identità ai viaggiatori del mondo.

Su questa filosofia si basa il nostro lavoro nel marketing territoriale e turistico, e non possiamo non notare come questo tipo di impostazione sia imprescindibile per emergere in un settore ormai pienamente maturo e colmo di stimoli, progetti e potenzialità.

bruno caprioli new 180x226

Bruno Caprioli

Twitter @capriolibruno

 

LEGGI ANCHE: Comunicazione, territorio e cultura: i nostri premi da Alba al Monviso

In alto, il paesaggio di Langhe e Roero, con il Monviso sullo sfondo. Foto di Stefania Spadoni