fbpx
Sali a Borgo

Quattro itinerari per quattro weekend da percorrere in motocicletta nelle Regioni del Centro. È anche una forma di solidarietà e promozione turistica verso le zone terremotate

Non poteva mancare la motocicletta tra gli eventi che caratterizzano il 2017 Anno dei Borghi, così come stabilito dal Mibact. Sì, perché gli splendidi borghi italiani, spesso arroccati in cima a colli o nascosti in mezzo al verde delle nostre valli, si raggiungono e si visitano ancora meglio se a cavallo delle due ruote. È significativo quindi il titolo “Sali a borgo” dell’iniziativa promossa da ENIT-Agenzia Nazionale per il Turismo, Moto Guzzi e dalla rivista “Motociclismo”, in collaborazione con l’Associazione “I Borghi più belli d’Italia” coinvolti nella valorizzazione itinerante delle bellezze custodite dai meravigliosi paesi del Centro Italia.

Sali a Borgo in Umbria, Marche, Abruzzo e Lazio

“Sali a Borgo” prevede quattro weekend (23-25 giugno, 7-9 luglio, 21-23 luglio, 28-30 luglio) alla scoperta di alcuni tra i borghi più belli in Umbria, Marche, Lazio e Abruzzo per complessivi 1.300 km che collegano, una curva dopo l’altra, panorami mozzafiato, gioielli nascosti fra le montagne dove il tempo sembra essersi fermato, incantevoli villaggi affacciati sul mare o paesini arroccati su colli.
Non a caso la partenza è avvenuta da Pesaro, storica Città dei motori, per l’importante contributo delle sue aziende di motociclette all’economia del Paese, per percorrere quindi i nastri d’asfalto che collegano le zone coinvolte dagli ultimi eventi sismici. Per l’ENIT è un modo di far sentire la vicinanza alle regioni terremotate e dare ad esse un contributo alla promozione turistica di alcuni dei borghi più belli d’Italia.

Queste le tappe e le località coinvolte: Pesaro, Urbino, Citerna, Montone, Castiglione del lago e Panicale per la prima tappa (23 – 25 giugno); Grottammare, Ascoli Piceno, Civitella del Tronto, Amatrice, Castel del Monte e Santo Stefano di Sessanio per la seconda tappa (7 – 9 luglio); Roma (Appia Antica), Subiaco, Rieti, Norcia, Ferentillo e Narni per le terza tappa (21 – 23 luglio); Rocca San Giovanni, Passo Fonte Tettone, Sulmona, Opi, Boville Ernica e Sperlonga per l’ultima tappa (28 – 30 luglio).

I motociclisti partecipanti sono accompagnati da innumerevoli eventi tra degustazioni di prodotti enogastronomici e manifestazioni e rievocazioni storiche nei borghi attraversati.
Con l'hashtag #SaliaBorgo è possibile seguire l’intero percorso grazie a una serie di pillole video realizzate per tutte le giornate e a brevi dirette per mezzo di una telecamera installata a bordo di una moto.

Questi i riferimenti social:
Facebook https://www.facebook.com/ENITItalia/ https://www.facebook.com/italia.it
Twitter https://twitter.com/ENIT_italia https://twitter.com/italia
Instagram https://www.instagram.com/italiait/