fbpx

Un plafond di 350 milioni per favorire la crescita del settore turistico nei territori di Milano, Lodi e Monza Brianza

Intesa Sanpaolo e Confcommercio Milano, Lodi, Monza Brianza hanno siglato un accordo per sostenere il settore turistico, della ricettività alberghiera e della ristorazione attraverso un plafond di finanziamenti di 350 milioni di euro messo a disposizione da Intesa Sanpaolo.

L’accordo è scaturito dopo uno studio condotto dalla Direzione Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo che ha dimostrato come il traino di Expo Milano 2015 (5,3 milioni di arrivi turistici nel 2015 con una crescita dell’11,4% sul 2014) abbia evidenziato la centralità del settore turistico per lo sviluppo economico del territorio locale. Da un confronto tra gli arrivi nel corso del 2015 e quelli di dieci anni prima emerge, infatti, un incremento del 65%, alimentato per lo più dal turismo straniero, che ormai supera il 60% in termini di peso sugli arrivi turistici in città; anche gli arrivi di turisti italiani hanno mostrato una buona dinamica nel 2015 rispetto al trend nazionale: +10,4% a Milano contro un +6,2% a livello Paese, confermando un trend in crescita che abbraccia un orizzonte ben più ampio dell’ultimo biennio.

Lo stanziamento è volto al miglioramento delle strutture ricettive con piani di erogazione e rimborso personalizzati, finanziamenti a breve termine per ricevere anticipi sulle prenotazioni di soggiorni, linee di credito agevolate per le esigenze di liquidità delle imprese legate alla stagionalità dei flussi di cassa. Per favorire il ricambio generazionale viene inoltre messa a disposizione la convenzione “Job Confcommercio”, destinata alle imprese del settore che assumono nuovo personale sfruttando le agevolazioni derivanti da novità normative in materia.

ll programma prevede sconti e promozioni per tutti gli operatori commerciali dotati di Pos Intesa Sanpaolo che, in qualità di partner locali, potranno usufruire delle iniziative di promozione offerte dai canali digitali della banca. Tra questi, anche la condivisione di piattaforme di e-commerce b2b e b2c, per vendere e promuovere online in Italia e all’estero la propria offerta.
Intanto, i primi dati disponibili per il 2016 mettono in luce una ulteriore crescita degli arrivi turistici nella città di Milano attorno al 2% e le attese per il 2017 sono positive.