fbpx

Ottobre al museo è una nuova iniziativa del Mibact, una sorta di caccia al tesoro fotografica i cui risultati vanno condivisi sui social network. Per ogni mese un tema diverso

Al Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo certamente non mancano le idee. L’ultima pensata è un giochino da condividere sui social network e se non altro è qualcosa di più intelligente della caccia ai Pokemon nei musei che si è sviluppata qualche mese fa. L’intento è comunque accrescere la promozione dei Musei italiani attraverso l’uso di Facebook, Twitter, Instagram e quant’altro.
A partire da ottobre il Mibact ha deciso di dedicare a ogni mese un tema, scelto sulla base della stagione, dell'attualità, di fenomeni di costume, di eventi di risalto nazionale e internazionale o traendo ispirazione dai capolavori del nostro patrimonio. Il tema di ottobre non poteva che essere l’uva, la vendemmia, il vino. Il Ministero invita così i visitatori a una vera e propria caccia al tesoro digitale nei #museitaliani armati di smartphone o macchina fotografica per ritrarre le opere ispirate a questi temi – che certamente non mancano – e condividerle sui social con l'hashtag #ottobrealmuseo. Sugli stessi canali social del Mibact e dei singoli Musei appaiono già da settimane alcune opere capofila trasformate in locandine digitali, con il claim “Cerca le opere nei musei e condividile”.
La ricerca di uva e vino in dipinti, sculture, vasi figurati, arazzi e affreschi delle epoche più diverse continuerà fino a fine mese seguendo un filo rosso che unisce, nella bellezza, le straordinarie collezioni dei Musei Italiani. La campagna è promossa su tutti i social network, ma ha il suo cuore nel profilo Instagram @museitaliani, nato lo scorso agosto, in occasione delle Olimpiadi di Rio, per rilanciare le opere del patrimonio culturale italiano dedicate allo sport. Al giochino paiono essersi appassionate maggiormente le istituzioni che non i normali visitatori, anche perché non è abbinato alcun concorso. Insomma, non si vince nulla.

riccardo caldara 180x226

Riccardo Caldara

Twitter @riccardocaldara

 

LEGGI ANCHE: Pronto il Piano strategico del turismo 2017-2022: "Italia museo diffuso"

Il Molise c’è, eccome: prima Regione ad accordarsi col MiBACT per il turismo culturale

Nella foto, un sarcofago con scena di vendemmia conservato al Museo Archeologico Nazionale dell'Umbria a Perugia.