fbpx

Un audio-libro e due videogame per riscoprire la misteriosa civiltà etrusca, che diventerà una leva per la promozione del turismo sul territorio regionale

In occasione della BIT – Borsa Internazionale del Turismo, svoltasi a Milano dal 10 al 12 febbraio scorsi, la Toscana ha presentato “Etruschi Antico Popolo Contemporaneo”, un ambizioso progetto che intende donare a questa misteriosa civiltà un’identità moderna e più coinvolgente. L’obiettivo dell’iniziativa è far scoprire e riscoprire il patrimonio archeologico etrusco al grande pubblico, trasformandolo in una leva per incentivare il turismo attraverso la promozione della cultura propria del territorio toscano. Le strade che l’Assessorato al Turismo di Regione Toscana ha deciso di percorrere, però, sono decisamente innovative.

“L'archeologia intesa in maniera tradizionale è un tema che in passato non aveva agganciato le politiche di promozione turistica”, ha spiegato Stefano Ciuoffo, assessore regionale al turismo. “La scommessa era trovare un messaggio innovativo e un linguaggio nuovo, e capire quali fossero le interazioni da costruire. Abbiamo deciso di puntare sui giovani e sui percorsi formativi, e di farlo in maniera leggera attraverso videogiochi e il linguaggio delle immagini, che danno una rilettura degli elementi più stimolanti in chiave contemporanea. Perché non basta che le cose esistano, devono essere raccontate. E questo racconto deve essere fatto in un linguaggio diretto, che solleciti le emozioni in modo immediato”.

Ecco quindi che durante la BIT sono stati presentati “Il Vaso della Concordia”, l’audio-libro realizzato in tre lingue che racconta l’avventura di Velia e Laris ambientata a Roselle 2400 anni fa, ma anche i due videogame realizzati in connessione con il progetto di Toscana Promozione Turistica.
Il primo, MiRasna, prodotto e sviluppato da EGA, dal suo rilascio a maggio 2018 e fino allo scorso dicembre ha registrato ben 26.402 pezzi archeologici delle collezioni dei musei di Firenze, Chiusi e Arezzo visualizzati, per un totale di 1.230 giocatori che hanno visitato i tre musei attraverso MiRasna stesso, pari all'1,3% dei loro ingressi totali. Il secondo, Beyond our lives, è realizzato da TuoMuseo e verrà lanciato in primavera.

“Etruschi Antico Popolo Contemporaneo”, però, è un progetto ancora più ampio, che prevede la pubblicazione di racconti e contenuti divulgativi, la condivisione di video-pillole, la promozione di percorsi trekking e bike e di escursioni per visitare borghi storici, ammirare paesaggi di straordinaria bellezza o degustare piatti tipici della tradizione toscana, l’organizzazione di eventi e iniziative di varia natura (incluse quelle di carattere ludico come cene a tema o rievocazioni storiche), ma soprattutto la valorizzazione della fitta rete di piccoli e meno piccoli musei ricchi di pezzi stupendi e diffusi su tutto quello che fu il territorio etrusco.

Per non perdere nessuna di queste proposte, l’ufficio stampa di Toscana Promozione Turistica consiglia di seguire su Facebook e Instagram l’hashtag del progetto, #toscanaterraetrusca.