fbpx

16 milioni di euro messi a disposizione per riqualificare le risorse immobiliari esistenti al fine di potenziare il turismo sostenibile e rurale

La valorizzazione delle risorse esistenti è uno dei punti chiave sul quale si basa la riqualificazione dei territori. In Molise, un bando da sedici milioni di euro darà la possibilità di potenziare e migliorare l’offerta turistica, attraverso il finanziamento di progetti legati alla ricettività turistica.

Il provvedimento riguarderà le micro strutture ricettive, case, appartamenti vacanze e affittacamere, in sostanza saranno finanziati una serie di interventi attraverso i quali si andrà a valorizzare il patrimonio immobiliare. Si punterà quindi su forme di micro ricettività, come alberghi diffusi in contesti rurali, vero e proprio trend attuale. L’accoglienza turistica in strutture alternative consente al viaggiatore di immergersi totalmente nel territorio, vivendo un’esperienza unica ed irripetibile. Incentivare queste forme di ospitalità diffusa è un’ottima soluzione per rivitalizzare i borghi e riqualificare i centri storici.

Lo scopo di questo provvedimento è l’incremento di forme di turismo sostenibile nella Regione, favorendo la diffusione di pratiche turistiche virtuose, con ricadute positive sull’economia del territorio. Il coinvolgimento della popolazione locale nella valorizzazione del territorio passa anche attraverso la riconversione degli edifici ad uso turistico, consentendo di creare nuove risorse laddove sembra non esserci nulla di attrattivo.

L’avviso pubblico “Imprenditori del sistema albergo diffuso di cui alla legge regionale n.7/2014, del turismo rurale e titolari di strutture di micro ricettività, case e appartamenti per le vacanze e affittacamere” è stato pubblicato sull’albo pretorio della Regione Molise e le domande potranno essere presentate fino alle ore 8.00 del 15 marzo 2019.