fbpx

Il Parlamento Europeo lancia un’iniziativa per premiare le due città con le migliori pratiche innovative e sostenibili

Grazie a una iniziativa del Parlamento Ue il 2019 vedrà riconosciute due Capitali Europee del Turismo Smart. L’intento è offrire un riconoscimento (e tanta visibilità) alle città che hanno messo in atto le migliori pratiche innovative, sostenibili e inclusive – secondo una definizione in voga oggi le città più ‘smart’ – in campo turistico. L’Ue ne premierà due, scelte in base a quattro categorie di valutazione. Le città candidate saranno considerate secondo l’accessibilità soprattutto per i viaggiatori con esigenze speciali, la sostenibilità nel preservare le risorse ambientali e naturali, la digitalizzazione del sistema di informazioni e dei servizi, il patrimonio culturale connesso all’industria della creatività per un’esperienza turistica unica.

Le due città più ‘intelligenti’ potranno fregiarsi del titolo di European Capital of Smart Tourism e beneficiare del supporto di un anno nelle attività di comunicazione e di brand awareness con la realizzazione di un video promozionale e attività specifiche. Altre quattro città riceveranno il riconoscimento di Premio dell’Unione Europea per il Turismo Smart per i risultati raggiunti nelle singole categorie. Il percorso è pressante: l’11 aprile è stata lanciata la competizione e le candidature dovranno pervenire all’Ue entro il 30 giugno. Il concorso è aperto a tutte le città situate in un uno stato membro dell’Ue con una popolazione superiore ai 100.000 abitanti (nei paesi in cui non sono presenti città con più di 100.000 abitanti può presentare domanda la città più grande). Durante la fase di preselezione, tutte le candidature idonee saranno valutate da un comitato di esperti indipendenti in base ai criteri stabiliti per l’assegnazione del premio. Entro metà agosto il comitato selezionerà una rosa di non più di 10 città, le quali saranno invitate a presentare la loro candidatura davanti a una giuria europea a Bruxelles. La giuria quindi sceglierà le due Capitali Europee del Turismo Intelligente e il 7 novembre a Bruxelles si terrà la cerimonia di consegna dei premi in occasione della Giornata Europea del Turismo.

Il settore turistico rappresenta la terza maggiore attività socio-economica dell’Ue e riveste un ruolo cruciale per la crescita e la creazione di posti di lavoro. L’enorme potenziale del settore risiede nell’implementazione di strategie per migliorare l’esperienza dei visitatori, creare nuove partnership e opportunità di cooperazione e potenziare i processi di innovazione nelle città e nelle regioni europee.