fbpx

Previste tre misure: turistico-ricettivo, commerciale, culturale. Domande dal 10 gennaio al 28 febbraio 2017. I progetti ammessi devono concludersi entro il 2018

Era un provvedimento molto atteso dagli operatori dei settori ricettivo, commerciale e del pubblico esercizio e finalmente a fine ottobre è stato approvato: è il “Bando per il sostegno ai progetti volti a migliorare l’attrattività turistico-culturale del territorio attraverso la qualificazione innovativa delle imprese operanti in ambito turistico, commerciale e culturale/creativo. Por Fesr 2014-2020 Asse III”.

Sono 12 milioni di euro, risorse messe a disposizione dalla Giunta regionale dell’Emilia-Romagna alle imprese (individuali, società di persone, di capitali e cooperative) con caratteristiche di piccole e medie imprese. Una boccata d’ossigeno in settori strategici per innescare una nuova spinta all’economia turistica regionale.
Sono tre le misure previste dal bando. La prima si riferisce al settore turistico ricettivo per il quale sono stanziati 7,5 milioni euro, destinati a progetti di riqualificazione, ristrutturazione e/o ampliamento o finalizzati all’offerta di nuovi prodotti/servizi o al loro consolidamento. I progetti dovranno avere un costo massimo di 250 mila euro per i progetti presentati in forma singola e 400 mila euro per i progetti presentati in forma aggregata.
Alla seconda misura, destinata agli esercizi commerciali, la Regione riserva 4 milioni e mezzo di euro per le imprese che gestiscono attività di commercio al dettaglio o attività di pubblico esercizio o che sono proprietarie delle strutture aperte al pubblico. Il contributo è destinato anche a chi ha in concessione posteggi per la vendita al pubblico nei mercati, per interventi da realizzare a beneficio della collettività degli operatori. Gli interventi riguardano la riqualificazione, ristrutturazione e/o ampliamento delle strutture e l’offerta di nuovi prodotti o servizi o al loro consolidamento. I progetti dovranno avere un costo massimo di 50 mila euro se presentati da singoli, e 150 mila euro se presentati in forma aggregata.
Infine per la terza misura, settore culturale, vengono stanziati 2 milioni e 891 mila euro per progetti innovativi nel settore cinematografico, teatrale, musicale e artistico dell’Emilia-Romagna e per la creazione di nuovi musei di impresa. Possono accedervi anche fondazioni e associazioni, non partecipate da soggetti pubblici, con caratteristiche di piccole e medie imprese, che gestiscono o sono proprietarie di sale adibite a rappresentazioni cinematografiche, teatrali, musicali e artistiche aperte al pubblico. Inoltre il contributo va anche alle imprese che intendono creare dentro i locali aziendali un nuovo museo o percorsi di visita e partecipazione al processo produttivo. Il costo massimo previsto per progetti presentati in forma singola o associata è di 50 mila euro.
Il bando prevede che il contributo ai privati sia compreso tra il 35% e il 40% del costo complessivo del progetto, elevabile al 45% in caso di creazione di nuovi posti di lavoro. Le domande per tutte le misure devono essere presentate dal 10 gennaio al 28 febbraio 2017, in seguito dovranno essere avviati i progetti (il 60% dei progetti dovrà essere realizzato nell’anno 2017; il 40% dei progetti dovrà essere realizzato nell’anno 2018). I progetti ammessi a contributo devono concludersi entro e non oltre la data del 31 dicembre 2018.
 

Link al bando: http://imprese.regione.emilia-romagna.it/Finanziamenti/turismo/progetti-per-lattrattivita-turistico-culturale