fbpx

La Regione stanzia i fondi e affida alla Provincia di Chieti la realizzazione di una pista ciclopedonale tra mare e fiumi, col duplice obiettivo di promuovere il turismo e di salvaguardare i bacini fluviali regionali


Un altro tassello, o meglio un altro percorso, per la realizzazione in Abruzzo di una rete ciclopedonale regionale, a disposizione dei cittadini e dei sempre più numerosi turisti amanti della bicicletta e delle camminate. Se a giugno la Provincia di Pescara ha pubblicato il bando da 1,1 milioni per la ciclovia dell'Adriatico, questa volta i fondi, appena superiori, arrivano dalla Regione e si dirigono verso la "Via dei Mulini", in provincia di Chieti.
La pista, così definita per la presenza lungo il tracciato di antichi impianti già ristrutturati o da ristrutturare in toto, si svilupperà lungo l'asta del fiume Arielli, dalla foce alla sorgente, e interesserà i Comuni di Arielli, Canosa Sannita, Crecchio, Ortona e Tollo. La realizzazione dell'opera, finanziata dalla Regione con 1.350.000 euro, è stata affidata alla Provincia di Chieti, quale soggetto attuatore.
"Tale progetto presenta una duplice valenza, visto che da un lato offre un collegamento a pettine dal mare verso l'interno e dall'altro riveste una straordinaria importanza sotto il profilo ambientale" ha commentato il sottosegretario alla presidenza D'Alessandro, per il quale "realizzare una pista ciclopedonale sfruttando le aste fluviali ed i vecchi tracciati ferroviari dismessi significa non solo fare manutenzione del territorio ma contribuire anche al risanamento di uno dei grandi malati del nostro territorio: i nostri fiumi".
La realizzazione delle piste ciclopedonali, sia quella che coprirà l'intero tratto del litorale abruzzese e che è inserita nel progetto "Bike to coast", sia quelle a pettine che portano verso l'interno, rientra in una programmazione complessiva che punta a valorizzare il cicloturismo e che crea, al tempo stesso, i presupposti per allargare l'offerta turistica del territorio abruzzese. Le opere connesse alla realizzazione della "Via dei Mulini" dovranno essere appaltate entro il prossimo 31 dicembre prossimo.

 

LEGGI ANCHE: Ciclovia dell'Adriatico, bando da 1,1 milioni di euro in provincia di Pescara

Le ferrovie abbandonate da trasformare in ecoturismo

 

Nella foto, Canosa Sannita. Fonte: leviedeitratturi.com