fbpx
Bergamo Alta

La Regione lombarda destina 517.000 euro (su 4 milioni totali) ai distretti dell'attrattività turistica e commerciale del territorio bergamasco


Mezzo milione di euro dalla Regione Lombardia per promuovere le attività turistiche e commerciali di Bergamo. "Regione Lombardia destina a Bergamo 517.000 euro dei 4 milioni stanziati per i Distretti dell'attrattività turistica e commerciale, lanciando un nuovo strumento per lo sviluppo e l'integrazione di cultura, turismo e commercio e per il rafforzamento del brand Bergamo" ha annunciato Mauro Parolini, assessore al Commercio, Turismo e Terziario di Regione Lombardia, presentando, in conferenza stampa con il sindaco di Bergamo Giorgio Gori, la convenzione per l'attuazione del Programma di intervento "Bergamo! Un'esperienza di cultura e shopping".
Complessivamente, Regione Lombardia e Comune di Bergamo investiranno 1,3 milioni di euro "per conquistare nuovi turisti e visitatori, accelerare il cambiamento e favorire un recupero della identità di luogo e un riposizionamento competitivo della città centrato su cultura e shopping di qualità" spiega ancora l'assessore.

I progetti previsti riguardano la valorizzazione dell'area di via San Tomaso in vista della riapertura della pinacoteca e della mostra su Palma il Vecchio; l'infomobilità e un nuovo sistema di indirizzamento ai parcheggi con l'indicazione in tempo reale della disponibilità di sosta tramite una App; la promozione dell'offerta e il coordinamento delle reti di impresa e nuove soluzioni per una comunicazione integrata per la promozione turistica e commerciale.

"Questo progetto è la dimensione concreta di come cultura, turismo e commercio possano procedere in modo sinergico. Ci abbiamo lavorato in tempi davvero brevi, ma siamo riusciti a mettere insieme attori diversi, anche attraverso scelte non banali" ha dichiarato il sindaco bergamasco Giorgio Gori, secondo il quale "Bergamo ha scoperto non da molto la sua potenziale vocazione turistica: abbiamo tutta la voglia e la determinazione di recuperare il tempo perso, soprattutto considerando l'occasione imperdibile di Expo, un'occasione di semina per il rilancio della città e della sua occupazione".

"Expo è una grande occasione, cui devono guardare con attenzione i distretti del commercio, per fare un salto di qualità permanente, guadagnando come testimonial dei nostri territori i 20 milioni di turisti che ci visiteranno nei sei mesi dell'Esposizione universale" ha aggiunto a proposito l'assessore Mauro Parolini, a conclusione degli Stati generali dei distretti del commercio bergamaschi, tenutesi in Fiera a Bergamo. "Per rilanciare il commercio" spiega Parolini "bisogna puntare sul fondamentale apporto dei distretti, ma occorre sfruttare un settore che funziona bene come quello turistico, la cui crescita favorisce i suoi operatori, offrendo interessanti sostegni anche a quello del commercio. Dobbiamo partire dalla convinzione che, facendo sistema, e magari utilizzando brand già affermati per aumentare l'attrattività turistica e commerciale complessiva di un territorio, cresciamo tutti".

 

LEGGI ANCHE: Bergamo fa i conti per Expo 2015: attesi 5 milioni di visitatori

Lombardia, 11 milioni di euro per valorizzare i territori