fbpx

Gli argentini per il Papa, ma anche britannici e statunitensi in prima fila tra i flussi internazionali che premiano il 2014 della Capitale: +6% gli arrivi e + 5,5% le presenze tra gennaio e luglio

Sarà la Grande Bellezza, o sarà la potenza mediatica di Bergoglio, fatto sta che i dati relativi ai primi sette mesi del 2014 confermano le previsioni ottimistiche sul turismo internazionale a Roma. Tra gennaio e luglio di quest'anno, infatti, sono stati oltre 6 milioni i turisti arrivati nella Capitale d'Italia.
I dati sono stati forniti dall'Ente Bilaterale del Turismo del Lazio, che segnala come tra gennaio e luglio si sia registrata una crescita per il turismo romano del +6,05% per gli arrivi e +5,51% per le presenze, rispetto allo stesso periodo del 2013. In particolare continuano a crescere gli ospiti in arrivo dall'estero: dei 6.024.893 di turisti totali che hanno soggiornato negli alberghi romani nei primi sette mesi di quest'anno, 2.192.092 (+5,25%) sono italiani e 3.832.801 sono stranieri (+6,51%). Il trend positivo riguarda anche le presenze totali che, nei primi sette mesi, sono aumentate da 13.397.518 a 14.135.570.
Nel mese di luglio appena trascorso, spiega ancora l'EBTL, i turisti statunitensi si sono confermati come i più numerosi: con 215.064 arrivi e 518.125 presenze detengono circa il 30% del mercato turistico dell'Urbe. Tra i turisti europei, i più numerosi giungono dal Regno Unito, con 50.448 arrivi e 144.720 presenze. Subito dopo si confermano gli spagnoli, 44.524 arrivi e 124.128 presenze, seguiti da tedeschi, francesi e russi.
Prosegue anche il cosiddetto "effetto Papa Francesco", confermato dal trend in netta crescita dei turisti provenienti dall'Argentina, +28%, che tradotto in numeri significa 13.271 arrivi e 33.892 presenze. Nel 2013 erano sbarcati in 10.345, per 26.891 presenze complessive. Anche i servizi offerti ai turisti da Roma Capitale sono in costante crescita. I Punti Informativi Turistici (nel periodo gennaio-luglio) registrano un +9,7% anno su anno; il sito www.turismoroma.it fa registrare un incremento di +17,35% di visitatori nei primi sette mesi dell'anno e positivo è infine anche il successo delle carte di accesso ai servizi e di quelle ai musei civici, Roma Pass e Roma Pass 48 Hours con un incremento del 2,4%.

 

LEGGI ANCHE: A Roma nasce l'Osservatorio delle aggressioni ai turisti

Stones a Roma: soldi, indotto e rock 'n' roll

Effetto "Grande Bellezza", 40 milioni di turisti attesi a Roma nel 2014