fbpx

Flash news dai territori del mondo: lo Zimbabwe lancia nuovi voli low cost per il turismo di prossimità. Previsioni record per la prossima estate in Svezia. Lo Stato canadese della Nova Scotia vuole raddoppiare i guadagni di settore entro il 2024

tourism review testatina

TOURISM REVIEW - Il governo dello Zimbabwe ha deciso di adottare una strategia a "cielo aperto" che ha portato all'entrata di due compagnie low cost all'interno del mercato nazionale, e ha permesso la facilitazione per i requisiti sui visti per le economie emergenti con l'obiettivo di far aumentare gli arrivi a più di 3,2 milioni. Gli interni all'industria hanno affermato che tutte queste sono ottime notizie per il settore del turismo, dal momento che tutto ciò accrescerà l'accessibilità alle destinazioni turistiche e come risultato farà aumentare la fiducia di turisti e coloro che sono coinvolti nel mercato. La linea low cost Fastjet ha affermato che è stata capace di individuare alcune potenziali rotte dallo Zimbabwe e al suo interno, rotte che la linea aerea è convinta che stimolino il mercato e si introducano nel mercato dei viaggiatori che si spostano via bus.
Zimbabwe: new low cost operators to boost tourism

http://www.tourism-review.com/low-cost-airlines-in-zimbabwe-expected-to-boost-tourism-news4538

local se

THE LOCAL.SE - Boom estivo per la Svezia. La previsione proviene dall'associazione del commercio turistico Visita che ha tenuto una conferenza domenica. La previsione indica che il numero dei pernottamenti in più negli alberghi svedesi durante l'estate crescerà di mezzo milione, dei quali 175,000 saranno visitatori esteri. Durante i tre mesi estivi ci si aspetta che gli alberghi abbiano come guadagno 6,3 miliardi di corone, un aumento di 300 milioni di corone nel periodo corrispondente del 2013.

Sweden to enjoy tourism boom this summer

http://www.thelocal.se/20150426/sweden-enjoys-tourism-boom

cape breton post

CAPE BRETON POST - L'attuale industria del turismo in Nova Scotia (Canada), seppur carica di crescenti problemi nel decennio scorso, conferisce alla provincia speranza per una più forte crescita economica. Questa speranza si riflette al meglio nel reportage Ivany sull'economia della regione, che comprende la nuova Crown corporation, la Nova Scotia Tourism Agency, una partnership tra industria e governo. Il suo obiettivo è di raddoppiare le entrate da 2 miliardi a 4 miliardi entro il 2024. Nei prossimi 5 anni, le priorità d'azione sono collaborazioni più estese, marketing strategico, investimenti basati su ricerche, miglior qualità ed esperienza e miglior accesso alla provincia. L'anno scorso vi è stata una crescita di visitatori, in particolare provenienti da New England e Alberta. In tutto, le visite nella provincia sono salite del 22%.

Doubling Nova Scotia tourism revenues achievable

http://www.capebretonpost.com/Opinion/Columnists/2015-04-26/article-4125368/Doubling-Nova-Scotia%26rsquo%3Bs-tourism-revenues-achievable/1