fbpx

Con le loro idee innovative potranno rivoluzionare l’attuale modo di viaggiare e di concepire il turismo. UNWTO e Globalia hanno lanciato il primo contest mondiale per startup turistiche

Quella che si svolgerà il prossimo settembre sarà la più grande competizione internazionale dedicata alle startup del turismo, promossa dall’UNWTO, l’agenzia delle Nazioni Unite specializzata nel turismo, in collaborazione con Globalia, la holding spagnola leader del turismo nei Paesi Latini che conta fra le sue attività compagnie aeree (Air Europe), catene alberghiere (Be Live), tour operator (Travelplan) e servizi aeroportuali (Groundforce).

La chiamata per le imprese di 164 Paesi è aperta fino al 3 settembre e verterà su quattro temi - il futuro dei viaggi, l’esperienza, l’impatto ambientale e lo sviluppo delle community - sui quali si dovranno confrontare le startup. Il contest prevede una prima selezione di venti progetti che accederanno alle semifinali. I vincitori avranno poi l’opportunità di sviluppare un progetto pilota con Globalia, lavorando assieme ai vari brand del gruppo.

 

Scopo della UNWTO Tourism Startup Competition è selezionare in ogni angolo del pianeta le soluzioni migliori in grado di condurre a nuovi modelli di business turistico, ad esempio attraverso l’utilizzo dell’economia circolare. Sostenibilità è infatti una delle parole d’ordine su cui si gioca l’intero progetto.
Per facilitare la partecipazione delle imprese e rendere omogenee e confrontabili le loro proposte verrà usata la piattaforma digitale YouNoodle, compagnia della Silicon Valley specializzata nella valutazione delle startup a livello globale.
Le aziende interessate a partecipare nelle quattro branche del contest possono consultare il website www.tourismstartups.org. I progetti saranno valutati secondo cinque parametri: unicità e fattibilità della soluzione proposta, impatto potenziale, business model, scalabilità e profilo del team. Entro settembre l’annuncio dei venti semifinalisti selezionati.