fbpx
partnership turismo As Roma Egitto

L’Egitto sceglie la squadra giallorossa come veicolo per la promozione in Italia e per il rilancio dei flussi turistici verso il Paese della Piramidi

Anche se non ha portato molta fortuna ai colori giallorossi, l’anticipo del campionato di calcio di sabato 14 ottobre giocato allo Stadio Olimpico tra Roma e Napoli ha tuttavia visto l’annuncio della partnership tra la società AS Roma e l’Ente del Turismo Egiziano in Italia, diventato Official Tourism Partner della squadra. Si tratta di un accordo stagionale che ha come obiettivo primario quello di sostenere e promuovere la destinazione Egitto, con i suoi itinerari turistici, e la realizzazione di iniziative comuni dedicate al pubblico e ai media. La Roma fornirà visibilità alla partnership attraverso gli spazi pubblicitari presenti all’interno dello Stadio Olimpico e sulle piattaforme multimediali e social del Club.

Questa sinergia, secondo Emad Fathy Abdalla, direttore dell’Ente del Turismo egiziano, permetterà ai viaggiatori italiani di apprezzare e conoscere più a fondo l’Egitto, scegliendolo come meta di vacanza e potendo scoprire così le bellezze storiche, artistiche e naturali del Paese dei Faraoni. La volontà del rilancio dell’immagine del Paese in Italia passa anche attraverso accordi come questo ed è dimostrata dal supporto dei Tour Operator, che di recente hanno incrementato i collegamenti tra Italia e l’Egitto con l’introduzione di nuovi voli charter da alcune delle principali città italiane tra cui Napoli, Bari e Roma-Fiumicino.

Il connubio tra Egitto e AS Roma è reso ancora più saldo dalla presenza in squadra di Stephan El Shaarawy, talento italiano di origini egiziane soprannominato il Faraone, e nei due anni precedenti anche di un altro egiziano beniamino dei tifosi della “Maggica”, quel Mohamed Salah ora passato al Liverpool.