fbpx

Il 2014 sarà un altro anno record per il turismo in Grecia. A esserne convinto è Andreas Andreadis, presidente dell'Associazione delle imprese turistiche greche


Dopo cinque anni di recessione durissima, già nel 2013 la culla della civiltà europea ha visto crescere i numeri dei flussi turistici, con 17,9 milioni di visitatori stranieri. Ma per quest'anno le cose potrebbero andare ancora meglio nel settore che vale circa un sesto dell'economia ellenica (16,4% nel 2012 secondo il WTCC). "Le previsioni indicano che il 2014 sarà un altro anno record" ha detto Andreadis, come riporta ekathimerini.com. 18,5 milioni di turisti stranieri attesi, per ricavi intorno ai 13 miliardi di euro e con l'interesse, secondo Andreadis "di quasi tutti i mercati tradizionali e di quelli emergenti, che danno segnali positivi e incoraggianti".
Il primo ministro Antonis Samaras ha definito l'industria turistica greca "la prima locomotiva che è partita e che ha iniziato a trainare la nostra economia fuori da 6 anni di dolorosa crisi economica" che hanno causato il 28% di disoccupazione. E se la Grecia riuscisse a centrare l'obiettivo di 24 milioni di visitatori entro il 2021 il risultato sarebbe di 9 punti di Pil e di 300.000 nuovi posti di lavoro, ha affermato Andreadis.

 

 

LEGGI ANCHE: Bruno Caprioli - Dalla Russia un nuovo amore per la Grecia?

Rassegna stampa internazionale: le Olimpiadi non bastano, la Grecia si rialza, la quiete italiana della Cnn