fbpx

Quattro aree turistiche europee cercano di migliorare il posizionamento sul mercato delle offerte turistiche su misura per i visitatori senior. Per l’Italia partecipa il Monte Pisano

Come potenziare il flusso di turisti senior in bassa e media stagione aumentandone qualità e varietà: è il principale obiettivo del progetto DiscOver55 avviato il primo marzo scorso in quattro aree europee potenzialmente già vocate ad attrarre un flusso turistico internazionale di viaggiatori senior. Il progetto riguarda l’area toscana del Monte Pisano, il Vulkanland in Austria, Izola in Slovenia e la zona del Lago Saimaa in Finlandia e ha la durata di 18 mesi. In questo lasso di tempo è prevista la creazione di almeno 40 pacchetti turistici complessivi per viaggiatori senior, cioè oltre i 55 anni, la pubblicazione di un manuale operativo per destinazioni turistiche in 5 lingue (italiano, inglese, finlandese, tedesco e sloveno) contenente raccomandazioni e lezioni apprese e la firma di accordi commerciali tra gli operatori turistici e le organizzazioni per senior delle quattro aree per garantire la sostenibilità economica del progetto. Ulteriori obiettivi saranno contribuire alla sostenibilità e accessibilità attraverso la diffusione di E.T.I.S. (Sistema europeo di indicatori nel settore del turismo per la gestione sostenibile a livello di destinazione) e aumentare l’interesse delle autorità locali verso il turismo senior e le sue specificità.
Discover55 è finanziato dal programma COSME della Commissione Europea e vede come capofila Timesis Srl - Montepisano DMC e tra i partner italiani il Comune di Capannori e Siti (Istituto Superiore sui Sistemi Territoriali per l’Innovazione) di Torino.
A tre mesi dall’avvio del progetto, per la parte italiana si sta valutando la qualità del turismo nell’area del Monte Pisano. Proprio in questi giorni il team internazionale ha in programma visite nei territori dei sette Comuni interessati - Buti, Calci, Capannori, Lucca, San Giuliano Terme, Vecchiano e Vicopisano. Sono previsti incontri di approfondimento con le pubbliche amministrazioni e focus group con le imprese del settore turistico. Durante l'evento saranno anche raccolti dati che verranno utilizzati per migliorare l'offerta turistica per la specifica categoria dei senior e potenziare il marketing strategico dell'area come destinazione turistica.
Verrano visitate e valutate le principali attrazioni turistiche del Monte Pisano (Certosa di Calci, Museo di Storia Naturale, Acquedotto mediceo e Acquedotto del Nottolini, Badia di Cantignano, il Teatro Francesco Di Bartolo di Buti, Uliveto Terme e Monte Serra), Parco di San Rossore, spiaggia di Marina di Vecchiano. Il tour si concluderà a Sant'Andrea di Compito, il paese delle camelie, con la visita al Camellietum Compitese.