fbpx

Il commissario straordinario della recentemente riformata Agenzia Nazionale per il Turismo: "Raggiungeremo gli obiettivi richiesti dall'Art Bonus"


Da anni nell'occhio del ciclone, recentemente commissariata e riformata dal MiBACT, la cosiddetta "nuova Enit" aspira a diventare il partner commerciale privilegiato per le imprese turistiche che vendono il prodotto Italia. Questo ha affermato il commissario straordinario dell'Agenzia Nazionale del Turismo, Cristiano Radaelli: "La nuova Enit diventerà sempre più un partner commerciale per le imprese turistiche italiane e sono certo che raggiungeremo gli obiettivi richiesti dalla Legge 106/2014" facendo riferimento all'Art Bonus.
Radaelli ha rilasciato questa dichiarazione rispondendo oggi all'audizione della X Commissione Attività Produttive della Camera sulle iniziative in corso per il sostegno e la promozione del turismo italiano. "Nel frattempo ENIT ha iniziato a sviluppare un piano editoriale – che sarà presentato al MIBACT nei prossimi giorni – che prevede un'azione innovativa forte e incisiva di promozione dell'immagine dell'Italia, dei suoi aspetti di maggiore attrattività turistica e dei prodotti/servizi turistici forniti e agiremo in collaborazione con Expo, Regioni ed Enti Locali, in particolare attraverso i media digitali". Proprio dal ministro del MiBACT Franceschini, nel corso dell'ultimo TTG Incontri a Rimini, era arrivato l'appello affinché l'Enit "anticipasse" l'attesa riforma del Titolo V della Costituzione in merito alle competenze sul turismo.
"Per quanto riguarda il portale Italia.it è passato alla gestione dell'ENIT. A breve verranno affiancate all'attuale redazione anche nuove risorse provenienti da Enit stessa, da esperti di comunicazione e di web marketing" ha spiegato il commissario Radaelli circa il discusso portale Italia.it. "Ho presentato alle organizzazioni sindacali aziendali il piano di ristrutturazione dell'Agenzia" ha spiegato Radaelli "che prevede una pianta organica suddivisa in tre grandi aree operative: comunicazione, prodotti e business strategies ed uffici di staff. Le sedi all'estero saranno mantenute e sviluppate e il personale verrà assunto con contratto locale".

 

 

LEGGI ANCHE: Franceschini inaugura TTG Incontri: "La nuova ENIT deve anticipare la riforma del titolo V"