fbpx

Gli elementi chiave del Piano di Sviluppo Turistico, redatto con la collaborazione di Invitalia, sono sostenibilità e competitività

2019-2021, in questo triennio la Calabria punta sul turismo e lo fa attraverso il Piano Regionale di Sviluppo Turistico Sostenibile, elaborato insieme a Invitalia. Per il 2019 sono previsti 23 milioni di euro, per il 2020 ben 9,9 milioni e per l'ultima annualità, il 2021, i milioni di euro sono 5,9.

Il PRSTS delinea il quadro strategico di riferimento per uno sviluppo turistico basato sulla sostenibilità e prevede una serie di interventi già inclusi nei documenti di programmazione regionale dei fondi nazionali e comunitari. In questo documento è presentata un'attenta analisi dei fattori critici che non consentono uno sviluppo totale del comparto turistico calabrese, come ad esempio gli elementi attrattivi non valorizzati e comunicati in maniera opportuna.

La strategia messa a punto dal piano consentirà di migliorare la competitività della Calabria, con un occhio di riguardo nei confronti della sostenibilità, quindi di un turismo capace di preservare le risorse del territorio. A questo strumento per la valorizzazione della Calabria, si aggiungono ulteriori risorse come il bando borghi.

In questo periodo il territorio calabrese sta ricevendo numerose attenzioni dalla stampa estera, viene considerata una terra autentica, dove poter praticare un turismo di qualità legato alle esperienze uniche e irripetibili. Tenendo conto di ciò che è il trend nei mercati internazionali, è necessario dotarsi di strumenti come il Piano Regionale di Sviluppo Turismo Sostenibile, per farsi trovare preparati ad accogliere i turisti attratti dalle peculiarità del territorio. Invitalia (agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa) è stata fondamentale per la redazione del documento, realizzato in concertazione con l'Amministrazione regionale, gli operatori turistici, i sindaci e i partenariati coinvolti. Gli obiettivi di sviluppo sono a medio e lungo termine e permetteranno alla Calabria di emergere come destinazione turistica, puntando sulla creazione di prodotti di qualità e sul rinnovamento delle politiche turistiche regionali.