fbpx

1 miliardo e 800 milioni di dollari dal turismo internazionale per Cuba nel 2013. L'India vuole snellire le pratiche per i visti. Le Baleari contro le trivellazioni decise dal governo spagnolo

el nuevo herald

1 miliardo e 804 milioni di dollari: è la cifra del turismo internazionale a Cuba nel 2013, che pone il settore al secondo posto (dopo l'esportazione di servizi) per contributo all'economia cubana. A riportare la notizia è El Nuevo Herald, che si occupa di informazione tra L'Avana e Miami. Quasi due miliardi di dollari spesi nell'arcipelago caraibico dai viaggiatori internazionali, per la maggior parte in alloggi (31,5%) e gastronomia (38%), come spiega la Oficina Nacional de Estadísticas e Información. Un aumento del 2% rispetto al 2012, quando la spesa turistica internazionale si era fermata a 1 miliardo e 769 milioni. In totale gli arrivi di viaggiatori dall'estero sono stati 2.851.000, in leggero aumento dello 0,5%, anche se l'obiettivo dei 3 milioni di turisti internazionali non è stato raggiunto. Tra i Paesi che hanno portato più turisti, al primo posto il Canada (più di un milione di viaggiatori), poi Regno Unito e Germania. Nelle posizioni successive Francia, Argentina, Italia, Messico, Spagna, Russia e Venezuela.
Turismo internacional dejó a Cuba $1,804 millones de ingresos en 2013
http://www.elnuevoherald.com/2014/02/18/1683477/turismo-internacional-dejo-a-cuba.html

 

daily mail

Più visti, più turismo. Il concetto, familiare agli operatori del turismo nostrano, è passato anche in India, come riporta il Daily Mail. Nota anche per la sua burocrazia complicata, scrive il giornale inglese, l'India ha deciso di rivedere le norme e le pratiche che regolano il rilascio del visto turistico. Snellimento dei tempi (al momento servono almeno due settimane) e un sistema di rilascio all'arrivo per visitatori da 180 Paesi sono le procedure studiate dal governo indiano. Il nuovo sistema dovrebbe essere pronto per ottobre, quando l'India raggiunge il picco di flussi turistici, e dovrebbe consentire un visto di 30 giorni rilasciato ai turisti all'aeroporto di arrivo.

India to cut red tape and issue visas on arrival in a bid to boost tourism
http://www.dailymail.co.uk/travel/article-2561921/India-cut-red-tape-issue-visas-arrival-bid-boost-tourism.html

 

el pais

Dalle associazioni di pescatori alle celebrities Paz Vega, Paris Hilton e Kate Moss, lo stato di allerta è alto per proteggere le Baleari dalle ispezioni petrolifere della compagnia scozzese Air Energy, che ha ottenuto il via libera dal Ministero dell'industria spagnolo di José Manuel Soria. In attesa del via libera del dicastero dell'ambiente, il governatore delle Baleari José Ramon Buazà del PP sta lottando veementemente insieme a tutti i municipi di Maiorca, Menorca, Ibiza e Formentera, scontrandosi con il governo in mano al suo stesso partito, convinto che "El petróleo de Baleares es el turismo", il petrolio delle Baleari è il turismo.
El furor del petróleo rodea Baleares
http://sociedad.elpais.com/sociedad/2014/02/15/actualidad/1392484770_220147.html