fbpx
Spagna fitur 2014 madrid

Si aprirà all'insegna dell'ottimismo la 34ª edizione di Fitur, la Feria Internacional de Turismo in programma dal 22 al 26 gennaio al parco fieristico Ifema di Madrid: la Spagna, infatti, è tornata al terzo posto nella classifica mondiale dei Paesi che hanno accolto più turisti internazionali (classifica guidata da Francia e Stati Uniti).
Superata nel 2013 la Cina, che dal 2010 era riuscita a prevalere sullo Stato iberico: a comunicarlo è stata la segretaria di Stato al turismo, Isabel Borrego, nella presentazione dell'edizione di Fitur 2014. Anche se non sono ancora disponibili i dati ufficiali relativi agli arrivi turistici di dicembre, il numero di viaggiatori in Spagna registrato fino a novembre è di 57,6 milioni di stranieri, una quota già superiore ai 55,4 milioni di turisti contabilizzati dalla Cina per tutto il 2013. Altri primati riguardano le entrate e la spesa turistica registrate a novembre 2013, con un incremento dell'8% sull'anno precedente e un totale di 55.896 milioni di euro.
Fitur 2014 rappresenta quindi il trampolino di lancio per la crescita del turismo spagnolo. A Madrid, sebbene gli spazi espositivi si siano ridotti del 5% (54.000 contro 56.000 metri quadrati), si attendono più di 200.000 visitatori, con 9.000 imprese turistiche da 165 Paesi del mondo e con un impatto economico sulla capitale spagnola stimato in 180 milioni di euro (10 milioni sono quelli stanziati per la manifestazione). Numeri che hanno indotto il presidente esecutivo di Ifema, Luis Eduardo Cortés, a definire l'edizione 2014 di Fitur come "l'edizione delle luci".

 

Sito ufficiale della manifestazione: http://www.ifema.es/fitur_01

 

LEGGI ANCHE: Spagna: turisti stranieri trainano ripresa. Nel 2013 48,8 milioni di arrivi

In Spagna i turisti stranieri continuano a crescere

Italiani in viaggio: a Londra per studiare, in Spagna per fare fiesta

Perché la Spagna ha più turisti dell'Italia?