fbpx
giornata internazionale della guida turistica

Dal 15 al 23 febbraio visite guidate in tutta Italia. Un'occasione importante per i turisti ma anche per una categoria professionale che nei mesi scorsi si è sentita a rischio dopo una direttiva dell'UE


Il 21 febbraio 2014 ci sarà la XXV Giornata Internazionale della Guida Turistica, con eventi e manifestazioni in Italia e in tutto il mondo. Istituito nel 1990 dalla World Federation of Tourist Guide Associations e promosso in Italia dall'Associazione Nazionale Guide Turistiche, l'evento rappresenta un'opportunità per godere dei vantaggi di visitare monumenti e luoghi d'interesse culturale con il prezioso sostegno di una guida turistica abilitata.
Per l'occasione, le guide turistiche italiane hanno creato un'apposita pagina Facebook (link) e un sito (link) ancora in fieri, oltre al sito ufficiale dell'ANGT. La Giornata Internazionale della Guida Turistica, come recita il comunicato ufficiale, è un'iniziativa che si prefigge "l'intenzione di illustrare le specificità dei territori di nostra competenza, esaltandone le caratteristiche non solo artistiche ma anche folkloristiche e storiche", e vedrà appuntamenti in tutte le regioni d'Italia. E considerato che il 21 febbraio è un giorno feriale, l'appuntamento potrà essere celebrato da sabato 15 a domenica 23 febbraio: "dieci giorni di festa dell'arte e della cultura in tutta Italia, con visite offerte gratuitamente da guide abilitate".
Nel 2013 la Giornata Internazionale della Guida Turistica ha coinvolto nel nostro Paese 9.000 visitatori (italiani e stranieri), svelando luoghi spesso poco conosciuti alla maggioranza delle persone grazie alla competenza e alla professionalità delle guide turistiche. Professionalità che le stesse guide hanno ritenuto a rischio nella scorsa estate, quando con la legge 97 del 6 agosto 2013 l'Italia ha recepito una direttiva dell'Unione Europea sulla mobilità dei lavoratori nell'UE. La riforma ha in sostanza cancellato l'abilitazione territoriale (provinciale o regionale), e ha "aperto i confini" locali, consentendo di svolgere la professione a personale abilitato in qualunque Stato membro. La Giornata Internazionale del 21 febbraio prossimo, quindi, rappresenta un'occasione importante per accendere i riflettori su questa delicata e preziosa categoria di professionisti della cultura.

 

 

LEGGI ANCHE: L'Europa cambia la professione delle guide turistiche in Italia

 

(Foto tratta dalla pagina ufficiale Facebook dedicata all'evento)

 

G.D.