fbpx

Entusiasmo, ottimismo, disponibilità: i milanesi guardano con fiducia all'Expo 2015, sono convinti che avrà effetti benefici dal punto di vista dell'occupazione e del turismo, e sono disposti a ofrrirsi come volontari per il successo dell'evento.

Il Comune di Milano ha commissionato un sondaggio per capire cosa pensano i milanesi dell'Expo che tra meno di due anni animerà la metropoli lombarda.

E la popolazione ha risposto manifestando grande entusiasmo: l'85,2% degli intervistati, innanzitutto, ha dichiarato di apprezzare l’idea di trovarsi un’esposizione universale nella propria città. Il 66,3% ha poi espresso la convinzione circa le ricadute positive che Milano avrà in termini di immagine internazionale: il 31,9% si è detto fiducioso sugli effetti che l'Expo avrà nel rilancio dell'occupazione, mentre il 29% crede alle ricadute sul turismo. E proprio per favorire il rilancio turistico quasi il 32% degli intervistati si è detto disponibile a offrirsi come volontario, per fare da guida ai visitatori o per aiutare a tenere pulita la città.

Del sondaggio commissionato dal Comune di Milano parla Expo 2015 Contact:

In tempi di contestazioni e allarmi, il risultato della ricerca commissionata dal Comune di Milano dovrebbe rasserenare gli organizzatori di Expo 2015. I numeri, questa volta, giocano a loro favore: a partire da quell’ampio 85,2% degli intervistati che dichiara di gradire (con diverse sfumature di entusiasmo) l’idea di trovarsi un’esposizione universale sotto casa. Soddisfazione che – altro elemento importante – si accompagna a una conoscenza dell’evento abbastanza diffusa, quantomeno per grandi linee. Il 93% del campione sa che cosa è l’Expo e il 73,6% sa che si terrà nel 2015.

Sul lato della divulgazione, comunque, c’è ancora da lavorare: solo il 35,8% dei milanesi si sente molto o abbastanza informato. Poco più di quel 29.9% che riesce a ricordare senza aiuti il tema della manifestazione. Anche se poi, prendendo la questione più alla larga, il 46,2% degli intervistati riconosce tra le tematiche che verranno affrontate durante il semestre espositivo quelle della sicurezza e dell’alimentazione.

(Continua a leggere su Expo 2015 Contact)

LEGGI ANCHE: Da Nord a Sud, l’Expo 2015 inizia a contagiare l’Italia

L'Expo si muove, anche su rotaia