fbpx

La terza edizione di Monferrato On Stage - Il gusto della musica al via dal 1° luglio al 25 agosto in 12 Comuni del Piemonte

Monferrato on stage ritorna ad animare l’estate piemontese e a valorizzare un territorio intriso di tradizioni e ricco di eccellenze. Dall’1 luglio al 25 agosto la manifestazione musicale ed enogastronomica patrocinata dalla Regione Piemonte e dalla Provincia di Asti toccherà dodici Comuni del Monferrato: Passerano Marmorito (domenica 1° luglio), Baldichieri d’Asti (sabato 7 luglio), Cocconato (venerdì 13 luglio), Cantarana (sabato 14 luglio), Callianetto (sabato 21 luglio), Aramengo (domenica 22 luglio), Piea (sabato 4 agosto), Roatto (domenica 5 agosto), Castagnole Monferrato (venerdì 10 agosto), Tonco (domenica 12 agosto), Ferrere (giovedì 23 agosto) e Valfenera (sabato 25 agosto) con un ricco programma di concerti gratuiti a partire dalle ore 21.30 e degustazioni di prodotti locali dalle 19.30.

Monferrato On Stage sindaci e partner

Foto di gruppo durante la presentazione dell'edizione 2018 di Monferrato on stage

«Una rassegna che conquista nuovi spazi è una rassegna viva e vegeta, che cresce e trova in questo una conferma della sua missione - commenta Giorgio Ferrero, assessore regionale all’Agricoltura -. Monferrato on stage è un’occasione di grande importanza per promuovere un territorio che dà lustro al Piemonte. Barbera e Vermouth sono degni contraltari della musica, e ricordano che il Monferrato è una terra ricca di storia, di cultura, di paesaggi eccezionali, di vino e di altre eccellenze enogastronomiche. Ricordarlo ancora una volta è importante per far conoscere a chi lo ignora un territorio che merita di essere frequentato».

Così Marco Gabusi, presidente della Provincia di Asti: «Questa manifestazione si caratterizza per il suo intento di unire, superando le logiche “dei campanili” anche grazie a una comunicazione moderna e a una grafica rinnovata per un brand di una manifestazione sempre più legata al nostro territorio».


Il filo conduttore di tutta la manifestazione sarà la musica con cover band e ospiti d’eccezione. I protagonisti che si alterneranno quest’estate sono tanti e per tutti i gusti. Si comincia nell’ordine dal sound di Riki Massini and Bonus Track Band con special guest Clive Bunker, storico batterista dei Jethro Tull (1/7) e si prosegue con The Italian Job - composti dagli storici collaboratori di Vasco Rossi Stef Burns, “il Gallo” Golinelli, Juan Van Emmerloot (7/7) passando dal rock’n’roll anni Cinquanta di Florie & The Lazy Cats (13/7), il giorno successivo tocca a “la Banda” storica di Ligabue composta da Robby Pellati, Mel Previte, “Rigo” Righetti e Fede Poggipollini (14/7). Il mese di luglio si chiude con Enrico Zapparoli tributo di Modà & Negramaro (21/7) e la Emotions Swing & Bossa Band by Max Muller (22/7). Agosto comincia da Andrea Braido e The Black Cars (4/8) proseguendo con l’opening band del tour mondiale degli Iron Maiden Johnny Gallagher & The Boxtie Band (5/8), il gipsy-jazz-bossa del Bruskers Guitar Duo Gipsy (10/8), l’omaggio a Lucio Dalla proposto da Ricky Portera e i Gemelli Astrali (12/8) e le due serate finali con Giorgio Conte in “Sconfinando” Tour in compagnia del maestro Alessandro Nidi (23/8) e Giorgio Buttazzo e i Bermuda Acoustic Trio (25/8).

A dar voce al Monferrato e a tutta la manifestazione sarà lo speaker radiofonico Manuel Giancale di Radio Veronica One che condurrà e animerà le serate alternandosi alle note rock e pop dei numerosi artisti sui palchi. Il tutto sarà accompagnato da cibo a km zero e vino di qualità, dal vermouth al barbera. Un paniere di prodotti tipici che vanno dai grissini rubatà, alla robiola, dal salame cotto alla tinca in carpione fino alle pesche ripiene.

«I vini nobili del Monferrato sposano la musica dei palchi del Monferrato on stage, festival che coinvolge alcuni dei Comuni di produzione delle denominazioni che tuteliamo e promuoviamo - afferma il presidente del Consorzio Barbera d'Asti e Vini del Monferrato, Filippo Mobrici - . Quest'anno affianchiamo la rassegna che si svolge nei territori vitivinicoli e in alcuni dei suoi borghi più suggestivi, poiché ne condividiamo la filosofia di fondo: la valorizzazione della storia locale e del suo patrimonio culturale, paesaggistico e produttivo attraverso i suoi vini».

Dice Roberto Bava, amministratore delegato di Cocchi: «Cocchi è presente nei migliori bar al mondo, ma certamente non dimentica da dove viene e volentieri supporta eventi culturali dei paesi del Vermouth, occasioni di un sano riavvicinamento al consumo di prodotti della tradizione piemontese. Per questo promuoviamo questa giovane rassegna musicale del nostro Monferrato astigiano. L’invito per tutti è di trascorrere un’ottima estate venendo ad assaggiare un buon Vermouth di Torino nel nostro stand di degustazione a Monferrato on Stage».

Elisabetta Serra, direttore dell’Ecomuseo del Basso Monferrato Astigiano (Bma) - tra i partner della manifestazione insieme al Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato e a Cocchi vermouth - ha posto l'accento sul valore di una manifestazione musicale e culturale come Monferrato on stage. L’hashtag ufficiale dell’iniziativa #moONstage sarà il protagonista sui social mentre tutte le informazioni e il calendario sono disponibili sul sito www.monferratonstage.it