fbpx

Tiratura iniziale di 20 mila copie, distribuzione attraverso le agenzie di viaggi

L'idea non è forse delle più originali, ma disporre di un magazine per promuovere la perla dell'Arcipelago Toscano attraverso la grande ricchezza del suo patrimonio culturale era una necessità sentita da tutti gli operatori turistici elbani e non solo. Così è nata Enjoy Elba, rivista che guiderà i lettori alla scoperta di luoghi, tradizioni, suggestioni culturali, stili di vita dell'isola d'Elba. Nelle 148 pagine del primo numero, presentato a Palazzo Strozzi Sacrati a Firenze, si raccontano i produttori, le ricette, i ristoranti e le tradizioni enogastronomiche dell'isola, e anche angoli meno conosciuti, ritratti di artisti e interviste a personaggi che hanno fatto la storia dell’Elba.

Il magazine è nato grazie alla collaborazione tra l’associazione Elba Taste e la rete regionale di Vetrina Toscana, programma intersettoriale per lo sviluppo innovativo di collaborazioni di filiera tra la rete regionale dei pubblici esercizi e le produzioni agroalimentari ed artigianali tipiche toscane, che ha permesso di muovere i primi importanti passi nella comunicazione del territorio. "È un modo nuovo di presentare il territorio in linea con le tendenze attuali del turismo – ha commentato l'assessore regionale al turismo Stefano Ciuoffo - con particolare attenzione alla qualità di prodotti e servizi, alla sostenibilità e all'autenticità dell'Isola. Un'iniziativa di privati, ma con una visione d’interesse pubblico".
Proporre un prodotto analogico in epoca digitale è una sfida che può sembrare anacronistica, ma l’accoglienza da parte delle aziende è stata molto positiva, perché rappresenta l’intersezione tra turismo, enogastronomia, cultura del territorio e prodotti locali.

La rivista, che ha una tiratura iniziale di 20.000 copie, conta 148 pagine con testi in italiano, inglese e tedesco, sarà distribuita gratuitamente in tutto il territorio nazionale attraverso le agenzie di Viaggi del Mappamondo e in alcune agenzie in Svizzera e in Germania. Sull'isola si troverà presso le biglietterie Blu Navy di Portoferraio e Piombino, gli Infopark e le Case del Parco Nazionale dell'Arcipelago Toscano e l'Associazione Albergatori. Sarà disponibile anche una versione online scaricabile dal sito enjoyelba.eu
Alla realizzazione hanno contribuito tra gli altri: l'Associazione Albergatori, Il Parco Nazionale dell'Arcipelago Toscano, la compagnia di navigazione Blu Navy e aziende attente al territorio come Go Elba.