fbpx

Tra le eccellenze su cui il brand Italia deve puntare per un marketing territoriale in grado di diventare una leva per lo sviluppo, un posto di rilievo è senza dubbio occupato dalle specialità gastronomiche. E in Toscana, fino al 31 luglio, la buona tavola si unirà alla cultura per un'iniziativa molto suggestiva: nelle "Notti dell'Archeologia", infatti, i residenti e i turisti che si recheranno nei ristoranti della rete di "Vetrina Toscana" potranno degustare ricette molto antiche. 

Grazie al lavoro degli archeologi, infatti, si è riusciti a ricostruire alcune ricette tipiche dell'Antica Roma e del periodo etrusco: cereali, legumi, formaggi e carni soprattutto di ovini, e poi le pietanze delle occasioni speciali, a base di uva, miele e nocciole. Fino al termine di luglio, quindi, in tuta la Toscana iniziative gastronomiche, ma anche spettacoli di teatro e di danza. Per maggiori informazioni sulle "Notti dell'Archeologia", i siti cui fare riferimento sono: www.turismo.intoscana.it, www.vetrina-toscana.it  e www.regione.toscana.it/nottidellarcheologia.