fbpx

Una singolare iniziativa dalla metropoli asiatica: per rimediare all’inquinamento che offusca i paesaggi, sono stati collocati dei pannelli fotografici che riproducono la vista sulla città. A uso e consumo dei turisti

 

La notizia, come si suol dire, ha dell’incredibile: a Hong Kong sono stati installati grandi pannelli fotografici che riproducono e sostituiscono i panorami “originali” resi quasi invisibili dall’inquinamento. Il tutto a uso e consumo dei turisti che vogliono scattare una foto ricordo “chiara” dei luoghi visitati.

La metropoli cinese, ex colonia britannica, è afflitta da un crescente problema legato all’inquinamento dell’aria, tanto che lo smog negli ultimi anni ha in parte oscurato il panorama di Hong Kong. Di conseguenza, i punti panoramici solitamente frequentati dai turisti che vogliono godersi il paesaggio sono diventati quasi del tutto inservibili.

Per ovviare al problema in modo rapido, o almeno più rapido di una soluzione all’inquinamento, gli enti che si occupano del turismo ad Hong Kong hanno quindi stabilito di collocare dei backdrop, pannelli fotografici che riproducano la “vista perduta” sul paesaggio, con una giornata di sole e di cielo azzurro che nella realtà è purtroppo negata ad abitanti e turisti. In parte, va detto, al recente aggravarsi delle condizioni di visibilità, che ha portato alla decisione di installare i pannelli a fine agosto, hanno contribuito gli effetti di una tempesta tropicale che ha colpito la vicina Taiwan; tuttavia sorprende la decisione degli enti del turismo locale di trovare tale rimedio. E sorprende ancora di più sapere (come riporta anche l'Huffington Post) che da Shangai si sta pensando di copiare la singolare idea di Hong Kong. Quel che è certo, se non altro, è che le foto saranno sempre limpide, con qualunque clima.

 

LEGGI ANCHE: Asia, gli italiani preferiscono la Thailandia

La Corea del Nord vede un “brillante futuro” per il proprio turismo

Turismo, il boom della Cina in Italia: +30% di visti