fbpx
tabUi app

tabUi è sempre più virale. Nato poco più di un mese fa, conta già oltre 15.000 follower sui Social e quasi 10.000 download della sua tabui APP

Tutto nasce nel mese di ottobre 2018, quando mi sono messo in testa di voler realizzare qualcosa di unico per il mio territorio, quello del patrimonio dell’Umanità UNESCO che comprende Langhe, Roero e Monferrato.

Da sempre impegnato nel mondo digitale, volevo sviluppare un’app in grado di rispondere a tutte le esigenze del turista e di chi vive nel territorio. L’obiettivo è quello di avere un’unica piattaforma all’interno della quale unire tutte le informazioni della zona:

- Sentieri per cicloturismo, trekking, cavallo, etc..
- Arte e cultura con Castelli, Ciabot, Palazzi, Chiese, ecc…
- Audioguide in grado di geolocalizzare l’utente e raccontare il territorio attraverso flussi audio
- Ristoranti, cantine, agriturismi, ecc…
- Accessibilità per le persone con disabilità
- Consigli per i turisti con bambini, animali, ecc…
- Mappatura delle “Big Bench”

L’idea è quella di una mappatura di tutte queste informazioni, in modo da geolocalizzare l’utente e fornire tutte le informazioni in base alle sue abitudini e posizione sul territorio.

Questa idea prende forma e viene associata ad un nome unico: tabUi. Con questo termine in langhetto stretto si identifica il cane da tartufo, il fedele amico del trifolao che lo accompagna alla scoperta del tesoro… il tartufo bianco d’Alba. Come il quattrozampe anche tabUi digitale diventa un’app che orienta il turista in un territorio ricco di tesori da scoprire.
Il nome tabUi vuol, però, anche essere un acronimo: Territorio - Arte e cultura - Bellezza - Unesco - Innovazione. tabUi, infatti, vuole rappresentare il territorio in tutte le sue forme e lo fa con un’applicazione innovativa e un brand di facile riconoscibilità che può essere esportato in tutto il mondo.

I teaser dell’autunno e dell’inverno portano il marchio a vivere un vero e proprio fenomeno social tanto da vendere centinaia di magliette con il logo impresso sul fronte.

Dopo una presentazione ufficiale alla stampa il 23 di marzo nella cornice del Castello di Grinzane Cavour (CN) tabUi vede il lancio il 25 aprile in occasione della partnership con l’evento internazionale VINUM.

La tabUi APP è completamente gratuita ed è caratterizzata da 3 tag fondamentali:

1. I contenuti: già al momento del lancio conteneva più di 2000 informazioni
2. WkitabUi: come wikipedia anche la tabUi APP permette a tutti gli utenti di inserire liberamente informazioni e di modificarne quelle presenti. Così facendo i contenuti saranno sempre aggiornati e troveranno nuovo posto le curiosità del territorio.
3. La realtà aumentata: si tratta della vera innovazione dell’app. Inquadrando il panorama con il proprio smartphone appaiono sullo schermo informazioni che identificano quello che si sta osservando (una collina, un castello, un sentiero, etc..).

tabUi è nato ed partito nel territorio Unesco di Langhe, Roero e Monferrato, ma già strizza l’occhio ad altre zone d’Italia. Che sia veramente lo sviluppo di un piattaforma senza confini?

Lo scopriremo solo seguendo tabUi, scaricando l’APP dagli store, seguendo la pagina Facebook / Instagram o semplicemente andando sul sito www.tabui.app.

Discover territory with tabUi!