fbpx

Pane e prodotti da forno artigianali rappresentano un segmento importante nella filiera della cultura gastronomica del nostro Paese

Come valorizzare il pane artigianale e diffondere tra i cittadini, soprattutto i più giovani, la consapevolezza della qualità di queste produzioni? La Regione Emilia-Romagna ha risposto a questa necessità di una branca della filiera della cultura gastronomica con il lancio di un bando per la promozione del pane e dei prodotti da forno artigianali. Vi potranno partecipare associazioni senza fini di lucro che abbiano tra le proprie finalità la promozione di questo importante alimento e che rappresentino aziende di panificazione iscritte all’Albo delle Imprese artigiane con sede in Emilia-Romagna.

Per le domande di contributo ci sarà tempo fino al 3 giugno, ore 13. Le risorse a disposizione ammontano a 100 mila euro. Le informazioni sul bando nel sito della Regione. I contributi regionali vanno dal 50 all’ 80% delle spese ritenute ammissibili per i progetti. Il concorso confluirà poi nella “Giornata del pane e dei prodotti da forno” del 16 ottobre 2019.

La Regione invita quindi a dare spazio alla fantasia e a sfruttare le opportunità offerte dal bando, proponendo laboratori su come si fa il pane fino, spettacoli e performance legati agli aspetti culturali e conviviali, presentazioni di libri e proiezioni di filmati, dal design allo show cooking alla realizzazione di convegni, incontri divulgativi e degustazioni. Tutto all’insegna del pane, in tutte le sue forme.

Istituita dalla FAO nel 1981 come Giornata Mondiale dell’Alimentazione e dal 2006 estesa a Giornata Mondiale del Pane per volere dell’Unione Internazionale dei Panettieri e dei Pasticceri (IUB), la giornata del 16 ottobre propone di riscoprire il pane autentico e celebrarlo in tutto il suo splendore, riavvicinando ai sapori di una volta e incoraggiando le persone ad apprezzare maggiormente quello artigianale.