fbpx

La Regione Basilicata ha emanato un bando che mira a incentivare lo sviluppo di imprese delle filiere culturali, turistiche, creative, dello spettacolo e dei prodotti tradizionali

Sono 12,6 milioni gli euro messi a disposizione dalla giunta regionale lucana per incentivare la cultura e il turismo nella regione attraverso l’avviso pubblico “La filiera produttiva turistica, culturale e creativa per la fruizione dei beni del patrimonio culturale e naturale della Regione Basilicata”. I soggetti ammessi sono le micro, piccole e medie imprese, i lavoratori autonomi, i liberi professionisti, le fondazioni e le associazioni che esercitano attività economica.

Le iniziative ammissibili sono quelle legate all’industria delle attività culturali, creative e dello spettacolo, quelle a servizio del turismo, iniziative dedicate alla moda, all’editoria, a Tv e radio, alla pubblicità, ai software, al cinema, al patrimonio culturale, alla musica e allo spettacolo, all’architettura e all’arte contemporanea, alle agenzie di viaggio e tour operator, ai servizi di prenotazione, alle attività ricreative e all’industria del divertimento.

Sono inoltre ammesse iniziative nell’industria dei prodotti tradizionali e tipici come l’artigianato artistico, la ristorazione, i bar, il design industriale, l’artigianato e le attività collegate all’industria dei servizi, a valenza ambientale e naturalistica come quelle sportive e dei centri di educazione ambientale.

Il bando scade alle ore 18.00 del 31 maggio e l’agevolazione concessa è a titolo di de minimis in attuazione del regolamento UE n. 1407/2013, pari al 50% dei costi ammessi, massimo 200.000 euro. Scommettere su turismo e cultura, aiutando concretamente coloro che hanno fatto di questi due settori un lavoro, incentivando la presentazione di progetti che valorizzano il territorio, è un’idea vincente e lungimirante che permette di puntare su settori strategici per l’economia della Basilicata. Soprattutto nell’anno in cui Matera è Capitale Europea della cultura, un bando del genere mira a migliorare la valorizzazione e la fruizione dei beni culturali, incoraggiando gli operatori del settore a contribuire attraverso idee e progetti al rilancio turistico di tutta la regione.

Per avere maggiori informazioni su questo avviso pubblico, è possibile consultare il sito web dedicato ai bandi della Regione Basilicata a questo link.