fbpx

Il Paese asiatico in difficoltà a causa delle tensioni e degli scontri potrebbe perdere 2 miliardi di euro dal turismo. I lusitani mostrano numeri record per il 2013, e ricominciano a sperare nel futuro. Il sultanato studia un nuovo piano per riempire gli alberghi in costruzione

L'industria turistica della Thailandia potrebbe perdere 1,6 miliardi di sterline (circa 2 miliardi di euro) se gli scontri e le tensioni politiche che stanno attraversando il Paese non cesseranno.
Ne parla oggi il Daily Mail: la TAT, Tourism Authority of Thailand, prevede che il numero di turisti stranieri che si recheranno in Tailandia caleranno di 900.000 unità nei prossimi 6 mesi. Questo se continueranno le proteste che vanno avanti da novembre, con i manifestanti dell'opposizione che chiedono le dimissioni del primo ministro Yingluck Shinawatra.
Thailand stands to lose £1.6bn in tourism revenue if violent protests continue
http://www.dailymail.co.uk/travel/article-2563748/Thailand-travel-update-Violent-Bangkok-protests-cause-1-6bn-loss-tourism-industry.html

 

Il turismo dà speranze per il futuro in Portogallo. Nel 2013, il Paese lusitano ha ottenuto i migliori risultati di sempre dal comparto ricettivo. 14,4 milioni di visitatori negli alberghi (+4,2% sul 2012), 41,7 milioni di pernottamenti (+5,2%), 1,9 miliardi di euro di spesa (+5,4%). "I migliori risultati di sempre" ha commentato il ministro dell'Economia Pires de Lima. Secondo Peres de Lima, come riporta The Portugal News, sono risultati che infondono speranza nell'economia portoghese, che grazie alle performance nel settore turistico può risollevarsi dalla crisi economica.

'Best tourism results ever' give hope for the future, says Economy Minister
http://www.theportugalnews.com/news/best-tourism-results-ever-give-hope-for-the-future-says-economy-minister/30678

 

Il Bahrein progetta nuove strategie per rilanciare il turismo. A riferirlo è Trade Arabia, che spiega come gli operatori del settore alberghiero e dei viaggi del sultanato si sono riuniti per studiare un piano in grado di dare un nuovo impulso al settore ricettivo del regno. Il comparto è in stagnazione, e alcuni temono che non ci saranno abbastanza viaggiatori per riempire gli hotel che continuano a crescere di numero senza un adeguato piano strategico. Ancora non trapelano dettagli sulle iniziative future, ma nei prossimi mesi il Bahrein potrebbe comunicare ufficialmente come intende procedere per rinverdire il turismo.
Bahrain plans new move to boost tourism
http://www.tradearabia.com/news/TTN_252496.html