fbpx

Cambiano le abitudini di fruizione dell'informazione, sempre più online, veloce e condivisa, pur restando comunque validi gli strumenti classici di comunicazione a supporto della promozione dei territori. Un esempio su tutti è quello delle guide turistiche, un ambito in cui la multicanalità ha spinto i grandi gruppi editoriali verso un'integrazione e un rinnovamento della loro offerta. L'idea vincente è proporre nuovi contenuti declinandoli su tutte le piattaforme generate da questo processo di integrazione e concentrazione editoriale: social network, radio, tv, guide on e off line, magazine.

Tra i progetti ideati e realizzati come strumenti in funzione di un posizionamento qualitativo dell'immagine di un territorio, un posto di rilievo spetta indubbiamente alle Guide turistiche internazionali, un progetto che nel 2004 ha vinto la 7ª edizione del Premio Assorel nella categoria Comunicazione B2B. In quel caso Torino e il Piemonte erano i protagonisti del format pensato per mettere a disposizione della Città, della Regione e dei territori piemontesi uno strumento efficace di promozione a supporto dei progetti integrati di comunicazione e valorizzazione internazionale, in vista delle Olimpiadi invernali del 2006. Questo progetto ha avuto come strategia centrale l'idea di procedere al riposizionamento o al consolidamento dell'immagine territoriale attraverso la costruzione di partnership con le maggiori case editrici internazionali, allo scopo di creare nuove guide sulla città e sulla regione o di aggiornare le pubblicazioni in collana. Un progetto complementare sia nella struttura sia negli obiettivi alla comunicazione con i media, finalizzato a correggere e aggiornare l'immagine del territorio piemontese sulle guide mondiali, uno degli strumenti principali nell'orientare le scelte dei turisti.

 

Damir Biuklic - Mailander