fbpx

Il turismo senior cresce del 15% all’anno, e la loro spesa rappresenta il 20% del totale per le vacanze. “Vogliono sentirsi attrarre come qualsiasi altro viaggiatore, da rispettare e non da sfruttare”

 

Il loro apporto ha contribuito negli ultimi anni a “salvare” il settore turistico, italiano e internazionale: sono gli over 65, i viaggiatori del cosiddetto turismo senior. Un comparto che è cresciuto del 15% all’anno (percentuale superiore al turismo giovanile): nel 2011, quando ha viaggiato un 10% in più di anziani rispetto agli anni precedenti, gli over 65 hanno effettuato 91 milioni di viaggi vacanza di durata superiore alle 4 notti (+15%), 32 milioni di viaggi all’estero (+20%), e hanno speso 53 milioni di euro (+32%). Hanno trascorso 26,1 notti fuori casa (contro il 21,2 del resto della popolazione) e la durata media della vacanza è stata di 11 notti (contro le 9,8 delle altre fasce di popolazione).

Complessivamente, la fetta di mercato del turismo senior pesa per il 20% sul totale della spesa per vacanze: una quota che sale al 30% se si considera la sola spesa relativa all’acquisto dei pacchetti turistici.

I dati Eurostat sono emersi in occasione del workshop “Il Turismo dei Senior over 50: situazione attuale e prospettive di sviluppo”, organizzato a Torino da AltraEtà, una testata giornalistica online dedicata al target senior diretto da Daniela Ameri, in collaborazione con l’Assessorato al Turismo della Regione Piemonte.

Nel nostro Paese, gli over 65% rappresentano più del 20% della popolazione: sono 12.300 mila gli italiani senior, su 60 milioni di abitanti totali. Una percentuale che è destinata ad aumentare, se si considera che nel 2021 gli over 65 diventeranno il 26% della popolazione. Ma anche guardando all’oggi, in una congiuntura economica come quella attuale è comprensibile pensare che tra gli over 65 ci sia una maggior propensione di spesa rispetto ai giovani che si affacciano adesso al mondo del lavoro: non a caso, secondo i dati Eurostat il 76% dei senior italiani afferma di essere felice e il 44% vuole andare alla scoperta del mondo.

Ma cosa caratterizza un turista senior? Secondo la direttrice di AltraEtà, Daniela Ameri, intervenuta al seminario, “gli over 50-60 preferiscono la formula del pacchetto turistico all inclusive e si affidano a un tour operator o a un’agenzia di viaggi per l’organizzazione della vacanza. Prediligono, dunque, i prodotti turistici più organizzati in cui il tempo sia ottimizzato. I viaggi «tutelati» sono quelli preferiti: in gruppo, in crociera, oppure le vacanze stanziali nella destinazione abituale”.

Per quanto riguarda le destinazioni, ha spiegato ancora Ameri nel suo intervento, “il 26% dei senior predilige vacanze «sole e mare», il 21% preferisce il turismo itinerante, il 14% i viaggi nelle grandi capitali, mentre la parte restante si divide tra vacanze in montagna o crociera”.

I senior non vogliono essere etichettati, non sono persone «malate» o peggio «vecchi» a cui proporre i viaggi della terza età” ha spiegato la direttrice di AltraEtà “vogliono sentirsi attrarre come qualsiasi altro viaggiatore, da rispettare e non da «sfruttare». Vogliono però essere messi nella condizione ottimale di viaggiare e di trovare risposte alle differenti esigenze. Vogliono sentirsi tranquilli: le problematiche legate all’età rendono indispensabili prevedere soluzioni legate all’alimentazione, alla mobilità, all’assistenza sanitaria in loco o facilmente reperibile. Vogliono anche sentirsi coccolati: amano la comodità e gli alberghi o villaggi ben attrezzati e confortevoli. Bisogna, infine, considerare che possono essere viaggiatori single e quindi prevedere soluzioni per far fare loro nuove esperienze o amicizie”.

Una fetta di viaggiatori “desiderosi di tenersi al passo con i tempi e amanti delle belle cose” come conferenze, eventi, spettacoli e programmi nelle location del viaggio (si pensi ad esempio al successo dei World Master Games svoltisi proprio a Torino la scorsa estate). Un pezzo di mercato da tenere d’occhio, considerando che andrà ad ampliarsi nei prossimi anni.

 

LEGGI ANCHE: World Masters Games, a Torino "passion is back"

Bit 2013 – In crescita le vacanze degli over 65